Acerbi-Juan Jesus, nuova bufera: “Depositato un filmato”

La vicenda Acerbi-Juan Jesus non è ancora conclusa, c’è un ultimo colpo di scena da registrare per i tifosi

La bufera sul caso degli ultimi giorni aumenta, un filmato resta al centro dell’attenzione su quanto accaduto.

Novità Acerbi Juan Jesus
Non si placano le polemiche per il caso tra i difensori (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

Da circa quindici giorni è diventato l’argomento principale e di certo non promuove al massimo il campionato italiano. L’assoluzione di Acerbi, da parte del giudice sportivo, non va giù al Napoli e a Juan Jesus, che non vuole di certo passare per un bugiardo.

Il difensore brasiliano è assistito dal suo agente Roberto Calenda, che ha così spiegato nel dettaglio quanto avvenuto in questi ultimi giorni. Il caso non si chiude qui, sia il suo procuratore che il Napoli stanno accanto al centrale, ci potrebbero essere dei nuovi passi da compiere insieme.

L’agente, in una nota sui social, ha svelato la sua opinione sull’intera vicenda, difendendo il suo assistito e spiegando come un filmato sia stato depositato proprio per fare luce sull’intera vicenda.

Calenda difende Juan Jesus, cos’è successo

Un aspetto analizzato dagli sportivi è proprio quello dell’audizione al difensore brasiliano, che è stato ascoltato senza avere al suo fianco un avvocato. L’anomalia è stata spiegata da Calenda: il centrale non poteva presenziarsi con un legale in quanto non previsto dal regolamento, non essendo Juan Jesus la persona che doveva difendersi dalle accuse.

Calenda difende Juan Jesus
Non si placano le polemiche per Inter-Napoli (Lapresse) – ultimecalcionapoli.it

Il caso però resta discusso nel modo in cui è stato affrontato, Calenda ha chiarito il comportamento tenuto dal calciatore: “Il difensore ha dato il suo contributo, raccontando quanto successo e depositando anche un filmato, non doveva cercare un compagno per “confermare” quanto fosse chiaramente accaduto”.

Calenda non è stato per nulla felice della decisione finale, la mancata punizione di Acerbi fa discutere un po’ tutto il calcio italiano: “Ancora una volta siamo di fronte al tentativo di non guardare il problema, fermandosi a considerazioni para-giuridiche maldestre e che non aiutano a capire, è un peccato”.

Di certo, la vicenda non mancherà di far discutere, l’attenzione sui due difensori si è moltiplicata. Acerbi non è stato squalificato, ma le polemiche di questi giorni non hanno fatto bene al centrale, che rischia comunque la sua convocazione per Euro 2024: Spalletti dovrà poi decidere prossimamente cosa fare con l’esperto difensore.

Juan Jesus sta incassando la solidarietà della società e della piazza campana, vedremo quanto il caso influenzerà l’andamento del centrale in campo. La Serie A, in ogni caso, non ne esce bene dalla vicenda.

Impostazioni privacy