“Sono stati sempre dietro”: Napoli, l’attacco al Milan arriva dalla leggenda

La leggenda del Napoli e del calcio italiano in generale ha parlato della scorsa stagione di Serie A: non è però passato inosservato l’attacco rivolto al Milan.

La scorsa stagione di Serie A, conclusasi effettivamente solamente poco tempo fa, ha regalato molte sorprese. Prima tra tutta quella della vittoria dello Scudetto da parte del Milan. Il club rossonero è rimasto unito e ha così strappato il podio a tutte le sue dirette concorrenti. Napoli compreso. Proprio di questo ha voluto allora parlare la leggenda del calcio italiano, cresciuta nel club partenopeo.

Pioli sorpreso Milan
Stefano Pioli (LaPresse)

Fabio Cannavaro, cresciuto nelle giovanili del Napoli e leggenda tanto del club azzurro quanto del calcio italiano, ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di ‘DAZN’. L’ex calciatore, campione del mondo con l’Italia nel 2006, ha parlato anche del Milan e del grande lavoro svolto da Paolo Maldini.

Cannavaro, a questo proposito, ha parlato dell’intero percorso affrontato dai rossoneri per arrivare alla vittoria dello Scudetto siglata 2021/2022. Il suo ‘attacco’ non è poi passato inosservato. Ecco cos’ha affermato.

Cannavaro ride felice
Fabio Cannavaro (LaPresse)

Napoli, parla Cannavaro e fa riferimento al Milan: “Sono stati sempre dietro, per nove anni”

Così, quindi, la leggenda del calcio italiano nonché grande personalità del club partenopeo in passato, Fabio Cannavaro ha parlato a ‘DAZN’ del Milan: “I rossoneri sono stati sempre dietro per nove anni al Napoli. Quindi penso che in generale quest’anno fosse molto più attrezzato lo Scudetto per il Milan. Ha una mentalità che alla fine fa la differenza. Ho scritto a Maldini, gli ho fatto i complimenti”. 

“Mi sono complimentato – ha proseguito – soprattutto perché ha avuto la pazienza di aspettare e di trovare il momento giusto di andare a lavorare nella società che l’ha reso un giocatore straordinario, forse il più forte italiano che ho visto negli ultimi cinquant’anni. Con la semplicità che ha sempre avuto ha portato il Milan a vincere il campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.