Calciomercato Napoli, Giuntoli ha individuato il vice di Alex Meret

Il Napoli ha individuato il profilo ideale per il ruolo di vice di Alex Meret: l’estremo difensore può arrivare dalla Bundesliga.

Arduo compito per Cristiano Giuntoli, direttore sportivo della SSC Napoli di Aurelio De Laurentiis. Il mercato del club azzurro, al momento non sembra soddisfare le richieste dei tifosi azzurri. Gli addii di David Ospina, Lorenzo Insigne, Kalidou Koulibaly e Dries Mertens hanno scatenato il caos e gli arrivi di Olivera, Kvaratskhelia ed Ostigard sembrano non bastare.

Napoli, Meret in campo
Meret (LaPresse)

La priorità resta un valido sostituto di Koulibaly, ma c’è ancora la questione portiere da risolvere. Il solo Alex Meret non può bastare per ovvi motivi e la tifoseria non è convintissima delle prestazioni del calciatore friulano. Non a caso, infatti, lo scorso anno Meret ha collezionato meno minuti di David Ospina, oramai finito all’Al Nassr a parametro zero.

Trapp in azione
Trapp (LaPresse)

Mercato Napoli, idea Trapp per la porta

Il Napoli, per stessa ammissione di Luciano Spalletti, è alla ricerca di un portiere valido dello stesso livello di Meret che possa dare vita ad una nuova alternanza tra i pali. Nel calderone di nomi c’era Luis Maximiano finito alla Lazio e c’è ancora Salvatore Sirigu, ma nelle ultime ore si è aggiunto anche il nome di Kevin Trapp.

Secondo quanto riferito da ‘Sky Deutschland’, il ds Cristiano Giuntoli è alla ricerca del giusto profilo anche fuori dai confini del Belpaese. Non a caso il profilo del 32enne dell’Eintracht Francoforte sembra essere finito nei radar dei partenopei. Il club azzurro avrebbe sondato il terreno, ma per portarlo sotto l’ombra del Vesuvio sarà necessario battere la concorrenza del Benfica. Anche i portoghesi hanno messo gli occhi sul suo cartellino visto il contratto in scadenza a giugno 2024. L’Eintrach, dal canto suo, non sembrerebbe particolarmente interessato a lasciarlo partire. Anzi, nell’idea del club c’è una proposta di rinnovo contrattuale, anche se al momento tutto tace. Per questo motivo, il giocatore potrebbe decidere di cambiare aria dopo i successi nell’ultima edizione di Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.