Addio Napoli e resta in Serie A: l’incubo dei tifosi è concreto

Dopo l’addio al Napoli potrebbe arrivare un’altra brutta notizia per i tifosi azzurri. Il calciatore infatti potrebbe andare ad una rivale.

L’intervista di ieri di Aurelio De Laurentiis è stata ricchissima di spunti. Il presidente del Napoli ha parlato di diversi argomenti, dalla campagna abbonamenti fino alle nuove maglie. Passaggio anche sul mercato, con la spiegazione, secondo il punto di vista societario, degli addii di Koulibaly e Mertens.

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli
Luciano Spalletti (LaPresse)

Se per il primo c’è stata l’offerta da 40 milioni del Chelsea, per il secondo non è stato trovato l’accordo. L’attaccante belga, miglior marcatore della storia azzurra, e il club non hanno trovato l’accordo per il proseguimento del rapporto sportivo. Così le strade del Napoli e di Mertens si sono definitivamente divise.

Un duro colpo per i tifosi che hanno dovuto dire addio a ‘Ciro’ senza nemmeno potergli tributare i meritati saluti al Maradona. Duro colpo che però potrebbe essere seguito da un’altra brutta notizia. Mertens infatti potrebbe non lasciare l’Italia e continuare a giocare in Serie A, stavolta con la maglia di una rivale degli azzurri: l’Inter.

Dries Mertens
Dries Mertens (LaPresse)

Mertens, dopo l’addio al Napoli potrebbe firmare con l’Inter

Secondo l’indiscrezione lanciata da Sport Mediaset nel futuro dell’attaccante belga potrebbe esserci l’Inter. I nerazzurri infatti avrebbero messo nel mirino il belga, ritenuto il sostituto ideale qualora partisse Sanchez. Già due anni fa il club di Zhang si fece vivo per Mertens, ma il calciatore all’epoca preferì restare a Napoli.

Adesso, sfumato Dybala e con Sanchez in uscita, l’Inter è tornata alla ricarica di un calciatore con quelle caratteristiche. Nonostante l’età avanzata, Mertens è comunque sul mercato a parametro zero e i nerazzurri potrebbero quindi decidere di percorrere la strada dell’operazione low cost ingaggiando il belga invece di puntare su profili che richiederebbero un esborso di denaro per il cartellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.