“Trattativa avanzata”: Spalletti esulta, ecco l’erede di Mertens

Prosegue la ricerca del sostituto di Dries Mertens. Il Napoli ha individuato il profilo ideale, in queste ore il club azzurro sta spingendo.

L’addio di Dries Mertens ha creato grande scompiglio nell’ambiente Napoli. Uno dei giocatori più rappresentativi degli ultimi anni, in grado di stracciare record e portarsi di diritto tra gli azzurri più incisivi in termini di gol e presenze nella storia del club. Vederlo partire è stato un duro colpo per i tifosi del Napoli, soprattutto perchè fino a qualche settimana fa si nutrivano speranze per un possibile accordo sul rinnovo. Cosi ad oggi non è stato, ma pare davvero difficile che le cose possano cambiare da qui alla prossime settimane.

Aurelio De Laurentiis e Corrado Ferlaino
Aurelio De Laurentiis e Corrado Ferlaino (LaPresse)

Ecco perchè il Napoli sta cercando un profilo in grado di rappresenta un’alternativa valida all’attaccante belga. Impresa non facile, soprattutto perchè le caratteristiche di Mertens sono state utili ai vari allenatori che si sono avvicendati in questi anni, anche per provare ad utilizzarlo in diverse posizione. Con Maurizio Sarri, ad esempio, per Mertens si aprirono le porte per il ruolo di prima punta, testimonianza della grande duttilità dell’ex PSV.

Giacomo Raspadori in azione
Giacomo Raspadori (LaPresse)

Napoli, dopo l’addio di Mertens si stringe per il sostituto

Ed allora c’è Cristiano Giuntoli che si guarda intorno, alla ricerca dell’elemento utile a prendere il posto del belga. In queste ore sta prendendo consistenza il nome di Giacomo Raspadori, giocatore del Sassuolo sul quale ci sono gli occhi anche di altri club importanti. Secondo quanto riportato da ‘Radio Kiss Kiss Napoli’, Raspadori ad oggi rappresenta il primo obiettivo per l’attacco azzurro.

Il Napoli sta spingendo forte e – secondo quanto raccontato dalla radio ufficiale – la trattativa sarebbe in uno stato avanzato, con il Giuntoli che sta provando a tutti costi a convincere sia il giocatore che il Sassuolo. I prossimi giorni saranno cruciali per capire se possa essere davvero Raspadori il sostituto di Mertens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.