Napoli, Giuntoli ha ancora un problema da risolvere: affare bloccato

Napoli, i dirigenti piombano in ritiro a Castel di Sangro. Incontro negativo, Giuntoli deve ancora trovare la quadra: affare in stand-by.

La SSC Napoli di Aurelio De Laurentiis è al lavoro per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. Il campionato di Serie A è sempre più vicino e la squadra azzurra ha ancora un problema da risolvere. Anzi, forse più di uno. Perché la questione portiere, con la trattativa per il prestito di Alex Meret, è ancora in stand-by. Per l’arrivo, eventuale, di Kepa dal Chelsea non sembrano esserci ulteriori novità.

Napoli, Giuntoli in panchina
Giuntoli (LaPresse)

Oltre al portiere, però, il club partenopeo è alla ricerca anche di un attaccante, di un giocatore che possa raccogliere l’eredità di Dries Mertens che ha già salutato la città ed i tifosi con un commovente video che ha fatto il giro del web.

Sassuolo, Raspadori in azione
Raspadori (LaPresse)

Mercato Napoli, incontro con il Sassuolo per Raspadori: le ultime

Il vero grande obiettivo per il reparto offensivo del club di mister Luciano Spalletti è Giacomo Raspadori, attaccante del Sassuolo. La società partenopea sta provando a portare sotto l’ombra del Vesuvio il giocatore del club emiliano e della Nazionale italiana del commissario tecnico Roberto Mancini. Gli azzurri hanno già messo sul piatto un’offerta da 30 milioni di euro, ma servirà fare uno sforzo in più per accaparrarsi il cartellino del calciatore dei neroverdi.

Secondo quanto riferito da ‘Gianlucadimarzio.com’, Napoli e Sassuolo si sono incontrati nel pomeriggio di ieri per provare a sbloccare l’affare. L’uomo mercato Napoli, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, però, sembra avere ancora un problema da risolvere. La proposta da Napoli è stata al momento considerata troppo bassa dal Sassuolo che chiede 40 milioni di euro, ben 10 in più rispetto alla proposta della società di De Laurentiis.

L’ad Giovanni Carnevali ed il ds Giovanni Rossi si sono recati nel ritiro degli azzurri per discutere proprio con ADL e Giuntoli. Dall’incontro, terminato attorno alle 17:45, emerge ancora una distanza tra domanda ed offerta. L’affare, però, non può considerarsi saltato. Anzi, le parti, senza dubbio, si aggiorneranno nuovamente per provare a trovare la quadra definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.