Napoli, la frase di Di Lorenzo che sta facendo sognare i tifosi

Calciomercato Napoli, parla Di Lorenzo e la sua frase sta già facendo sognare i tifosi: ecco allora cos’ha dichiarato il giocatore azzurro.

Il nuovo capitano del Napoli parla del suo club a cuore aperto e riferisce come la squadra si sta preparando ad affrontare la stagione che inizierà tra pochissimo. Giovanni Di Lorenzo ha fatto perciò un discorso toccando i vari punti più importanti per gli obiettivi del gruppo e ha poi parlato anche dei nuovi innesti. A questo proposito, non è passata inosservata una frase in particolare che sta già facendo sognare i tifosi.

Di Lorenzo corre e guarda avanti Napoli
Giovanni Di Lorenzo (LaPresse)

Intervistato dal quotidiano ‘Il Roma’, Giovanni Di Lorenzo ha parlato di cosa si aspetta dagli impegni che si avvicinano sempre più velocemente. Impegni che quest’anno dovrà affrontare, tra le altre cose, con la fascia da capitano al braccio, dopo la partenza di Lorenzo Insigne.

Ha, infatti, affermato: “È una bella responsabilità. Ma me la prendo volentieri. Sono contento di questa fascia. Adesso sta a me dimostrare di essermela meritata”. Ma non solo. Il nuovo capitano azzurro ha poi parlato dei nuovi acquisti realizzati dal club e in particolare di una dote ben precisa di Khvicha Kvaratskhelia. Ecco quale.

Kvaratskhelia in campo Napoli
Khvicha Kvaratskhelia

Calciomercato Napoli, parla Di Lorenzo e su Kvaratskhelia afferma: “È unico, salta l’uomo come fossero dei birilli”

Ai microfoni di ‘Il Roma’, quindi, Giovanni Di Lorenzo ha affermato: “Abbiamo perso dei calciatori bravissimi che hanno fatto la storia del Napoli. Ma lì davanti ce ne sono tanti che possono essere degli ottimi sostituti”. In particolare, sul nuovo innesto georgiano ha rivelato: “Kvara è entrato subito nei meccanismi di Spalletti. Salta l’uomo come se tutti fossero dei birilli e sicuramente saprà farsi apprezzare dai nostri tifosi”.

Ha poi aggiunto, invece, sugli altri innesti: “Arrivo di Kim? Il video del ballo è diventato virale. Oltre ad essere un giocatore forte è un ragazzo perbene. Magari è arrivato a fari spenti ma li può accendere sul campo. Non dimentichiamo anche Ostigard come rinforzo. E a sinistra è stato preso pure Olivera“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.