“Se non vanno in Champions…”: Napoli, condizione inaspettata a sorpresa

Il Napoli è a lavoro senza sosta per il giocatore. Tra i due club è un vero e proprio botta e risposta: le ultime sulla trattativa in corso.

Difficile capire chi la spunterà, perché le convinzioni del Napoli e quelle del Sassuolo sono ben radicate e non agevoli da smuovere. Gli azzurri insistono per consegnare a mister Luciano Spalletti il centravanti Giacomo Raspadori. Victor Osimhen non potrà assolvere da solo a tutte le necessità da terminale offensivo azzurro, poiché la stagione sarà lunga e ricca di impegni. Tuttavia, a livello economico persistono delle differenze che sta risultando complesso limare.

De Laurentiis serio
Aurelio De Laurentiis, Napoli (LaPresse)

Secondo quanto riferito dall’esperto di calciomercato della ‘RAI’, Ciro Venerato, l’ad Carnevali ha presentato a De Laurentiis l’ultima domanda del Sassuolo. Per cedere l’attaccante i neroverdi chiedono 30 milioni di euro più 5 milioni di euro di bonus, piuttosto facili da raggiungere.

La proposta degli azzurri è decisamente ridimensionata. Fino a questo momento il Napoli era arrivato a 27 milioni di euro più 6 milioni di euro di bonus, che il Sassuolo ritiene difficili da ottenere.

Raspadori esulta con la Nazionale
Giacomo Raspadori, Nazionale italiana (LaPresse)

Napoli-Sassuolo, prosegue senza sosta la trattativa per Raspadori

I bonus al momento previsti sarebbero il raggiungimento di 20 gol da parte di Raspadori o la qualificazione in Champions League consecutiva per due stagioni da parte del Napoli, altrimenti non ci saranno gli ingressi economici pattuiti. La società ci sta riflettendo ed è chiamata a rimodulare la sua offerta per avvicinarsi alle richieste del Sassuolo, che nel frattempo è concentrato anche su altri affari.

È giunto, infatti, anche il momento di Andrea Pinamonti, acquistato per la cifra totale di 20 milioni di euro dall’Inter, pagabili in quattro anni e senza l’inserimento di diritto di recompra o rivendita. Manca davvero poco all’inizio della stagione sportiva e le necessità del Napoli di Spalletti diventano impellenti per poterci riflettere ancora troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.