Salti di gioia Napoli: la sentenza manda Spalletti al settimo cielo

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti in visibilio per la sentenza arrivata dopo la vittoria della sua squadra a Verona

C’era un po’ di sfiducia in casa Napoli per l’esordio al Bentegodi contro il Verona, dopo gli addii di questa sessione di mercato. Un campo quasi sempre ostico per i ragazzi allenati da Spalletti, che però a Ferragosto hanno conquistato i tre punti segnando addirittura cinque gol. Esordi in Serie A dal primo minuto per Kim e Kvaratskhelia, mentre è subentrato nel secondo tempo Mathias Olivera per Mario Rui.

Spalletti Kvaratskhelia
Spalletti (LaPresse)

Tutti hanno dato ottime impressioni, ma quello che è salito alla ribalta è senza dubbio Khvicha Kvaratskhelia. L’ala sinistra georgiana è stato autore di un gol e un assist. Il ragazzo ha anche esultato come Steph Curry, stella della NBA. E sono fioccati elogi da parte di addetti ai lavori e tifosi per il Napoli, per aver acquistato il giocatore ex Dinamo Batumi.

Spalletti Kvaratskhelia
Kvaratskhelia (LaPresse)

Napoli, De Paola elogia Kvaratskhelia e manda Spalletti al settimo cielo

Paolo De Paola, giornalista, sul suo profilo Facebook ha parlato della prima giornata di campionato: “La squadra che disputa la Champions League e che ha impressionato di più è il Napoli, che ha messo in mostra anche Kvaratskhelia, il miglior acquisto dopo i primi 90′”. Un pensiero che non può che far piacere a Luciano Spalletti, che ha il grande merito di aver lavorato sul georgiano per tutta l’estate.

Lo stesso De Paola ha poi parlato delle altre squadre: “Il Milan ha un potenziale offensivo addirittura più ampio della scorsa stagione, ma una difesa rivedibile. Gioco pessimo per la Juventus e pallino sempre in mano al Sassuolo nonostante i tre gol, Di Maria caricato di responsabilità. L’Inter resta un’incognita, è troppo discontinua”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.