Napoli-Monza, doppio infortunio: Spalletti col fiato sospeso

In Napoli-Monza, il tecnico dovrà fare i conti con due defezioni importanti e altre due pedine ancora a mezzo servizio

Il Napoli cerca il bis davanti ai propri tifosi. Dopo la convincente vittoria esterna con l’Hellas Verona, Luciano Spalletti cerca conferme al Maradona. Di fronte ci sarà il Monza, molto attivo sul mercato fino a questo momento ma sconfitto all’esordio dal Torino di Ivan Juric. I brianzoli hanno pagato lo scotto della nuova categoria.

Spalletti perplesso
Spalletti (LaPresse)

I partenopei possono approfittarne, a patto di ripetere quanto fatto vedere nella prima uscita ufficiale soprattutto in fase offensiva. Gli azzurri domani pomeriggio sceglieranno un undici di garanzia per conquistare la seconda vittoria in questo campionato. Nel frattempo, in merito alle formazioni ci sono novità da segnalare.

Giovanni Stroppa urla
Stroppa (LaPresse)

Napoli, guai fisici per il Monza di Stroppa: il tecnico brianzolo deve rinunciare a Carlos Augusto e Dany Mota

Il Monza arriva a Napoli con qualche problema di formazione. Giovanni Stroppa in conferenza stampa ha rivelato un paio di defezioni per la trasferta campana.
L’allenatore biancorosso ha ammesso le defezioni di Carlos Augusto e Dany Mota. Il primo domenica scorsa ha preso una botta. Il secondo deve fare i conti con una contrattura per cui non sarà del match.

Stroppa ha inoltre aggiunto, invece, che Pessina si accomoderà in panchina perché ha qualche allenamento in più e sarà pertanto a disposizione. Possibile un impiego part time per l’ex Inter. 

Il tecnico brianzolo ha anche parlato dell’obiettivo salvezza: “Dobbiamo pensare prima di tutto a salvarci. Altri discorsi saranno fatti in corso d’opera. Mi attende un duro lavoro per permettere a questa squadra di acquisire un’identità forte. Alcuni giocatori sono arrivati tardi e dunque sono in ritardo di condizione. Dobbiamo per questo rimetterli in spolvero. Questo è il caso ad esempio di Pessina, che dopo tre allenamenti ha dovuto saltare oltre un mese di lavoro”.

Un pensiero poi su Andrea Petagna, ex della partita ed appena arrivato dal Napoli: “Deve lavorare pure lui. Queste partite lo aiuteranno a riprendere la condizione. Mi sarebbe piaciuto fargli fare due allenamenti al giorno ma non è possibile. Troverà la migliore forma scendendo in campo. Mi auguro faccia un’ottima prestazione in una partita per lui speciale. Anche Sensi sta migliorando, deve mettere altra benzina nelle gambe”, ha concluso Stroppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.