Napoli, l’accordo è dietro l’angolo: che gioia per il big

A parlare di Khvicha Kvaratskhelia e dello spettacolo dato ieri al Maradona sono stati in molti: un annuncio in particolare fa però sorridere il Napoli e Spalletti.

Luciano Spalletti e il Napoli possono essere contenti dopo le due vittorie portate a casa con le prime due gare di Serie A. La nuova stagione è partita con forte intensità per la squadra azzurra. Gruppo e club che ora si godono il proprio gioiellino georgiano, inarrestabile tra assist e gol. Proprio su di lui è arrivato un annuncio che fa gioire tutti.

Spalletti sorride felice Napoli
Luciano Spalletti (LaPresse)

Per Kvicha Kvaratskhelia è già show al Napoli. Il club azzurro, insieme ad Aurelio De Laurentiis e Luciano Spalletti, si gode il nuovo acquisto. Il georgiano sta andando avanti a suon di gol e di assist e, per questo motivo, il popolo partenopeo lo adora già.

Del momento che il giocatore sta vivendo con l’inizio della Serie A e dello show che ha messo in scena allo Stadio Diego Armando Maradona ha parlato sulle pagine de ‘La Gazzetta dello Sport’ Alfredo Pedullà. L’esperto di calciomercato, all’interno del suo editoriale, ha poi parlato di cosa attende il classe 2001.

Kvaratskhelia indica con la mano Napoli
Khvicha Kvaratskhelia (LaPresse)

Calciomercato Napoli, è Kvaratskhelia show: il club ora pensa già ad un adeguamento di contratto e ingaggio per lui

Come scritto nell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ da Alfredo Pedullà con il proprio editoriale: “Il mercato del Napoli non è finito, ci sono traiettorie da seguire con attenzione. Ma intanto c’è un’operazione destinata a scalare le classifiche di gradimento, ci riferiamo a Kvicha Kvaratskhelia. Più che gradimento, quello c’è e basta guardare le giocate, può diventare uno degli affari più importanti e convenienti degli ultimi 20 anni”. 

“La trattativa – aggiunge il giornalista – è stata chiusa a marzo per poco più di 10 milioni, ingaggio leggermente superiore al milione a stagione più bonus e contratto fino al 2027. Prepariamoci al primo aggiornamento, presto (questione di mesi) l’ingaggio di Kvicha verrà come minimo raddoppiato per arrivare all’altezza di Raspadori (2,5 milioni)”. 

“Questa operazione – conclude Pedullà – è la conferma che il lavoro di scouting ancora funziona, che si può agire in anticipo per evitare l’irruzione della concorrenza. I 10 milioni abbondanti per il cartellino si sono come minimo triplicati o quadruplicati, il resto lo vedremo più avanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.