“Piace a Milan e Juve”: Napoli, De Laurentiis e i tifosi ora tremano

Aurelio De Laurentiis ed i tifosi del Napoli devono stare attenti. Gli occhi di Milan e Juve stanno ammirando il protagonista indiscusso di questa estate azzurra.

Cominciare con il piede giusto è un conto, ma il Napoli ha cominciato col botto. O, almeno, quel senso di grande euforia che si è creato attorno alla squadra azzurra dopo le prime due vittorie contro Verona e Monza. Due compagini non particolarmente probanti, va detto, ma è chiaro che il pubblico stava aspettando proprio un inizio di questo tipo per alimentare l’entusiasmo dopo settimane di grande depressione. Gli addii di personaggi illustri come Insigne, Mertens, Koulibaly, Ospina e Ghoulam hanno creato un po’ di acredine tra tifosi e società.

Aurelio De Laurentiis e Corrado Ferlaino in tribuna
Aurelio De Laurentiis e Corrado Ferlaino (LaPresse)

Una sensazione di tensione che si è respirata per settimane, fino a quando il Napoli si è mosso in maniera concreta andando a chiudere diverse operazioni interessanti. E cosi, dopo aver investito inizialmente su Kvara, Olivera, Kim, Ostigard e Sirigu sono arrivati anche i colpi Simeone, Ndombele e Raspadori, in attesa di capire che anche Keylor Navas andrà ad aggiungersi a questa importante campagna acquisti.

Cristiano Giuntoli e Leo Ostigard sorridenti
Cristiano Giuntoli e Leo Ostigard (LaPresse)

Napoli, che lavoro di Giuntoli: ora ci pensano Juve e Milan…

Il tutto senza svenarsi. L’opera importante che ha portato in essere Cristiano Giuntoli, vero protagonista di questa sessione di calciomercato.  E proprio questo particolare aspetto, quest’abilità nel saper mettere le mani su una rosa da rifondare, lasciar andare i big e ricostruire spendendo meno di tanti altri, ha attirato l’attenzione di altri top club del nostro campionato.

L’attenzione, ovviamente, sul direttore sportivo del Napoli. Secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’, infatti, Juve e Milan starebbero guardando con grande ammirazione all’operato di Giuntoli. Al punto da farci anche un pensierino. Certo, ad oggi parliamo di pure congetture, ma che il ds azzurro abbia svolto un lavoro importante è sotto gli occhi di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.