Ronaldo-Napoli, affare bocciato: arriva la sentenza

Ronaldo al Napoli? Non tutti sono d’accordo. Ecco che arriva il parere discordante sull’operazione tra azzurri e Manchester United

Le voci su Cristiano Ronaldo al Napoli stanno infiammando la piazza. Una parte di tifosi è entusiasta della cosa, di poter ammirare al Maradona uno dei calciatori più forti della storia. Altri invece stanno esprimendo diverse perplessità circa la convenienza di privarsi di Osimhen per un calciatore forte ma a fine carriera come CR7.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (LaPresse)

Tra le voci contrarie all’operazione anche quella del celebre scrittore Maurizio De Giovanni. “Se mi metto nei panni della società, ci può stare.” ha dichiarato De Giovanni alla Gazzetta dello Sport. “E’ un’operazione che conviene, spendi poco per un calciatore che, sebbene abbia 37 anni è uno dei fenomeni del calcio mondiale. Anche dal punto di vista del merchandising credo che in società abbiano fatto i loro conti.”

C’è un però: “Io resto comunque un passionale e l’operazione Ronaldo non mi accende quella passione. Il calcio che ha portato avanti per anni, la sua immagine di calciatore, mi da più l’idea di individualismo, di tennis. Magari poi fa 20 gol e ci fa vincere lo Scudetto. Ma anche qui non vorrei che poi passasse il messaggio che a vincere è stato Ronaldo e non la squadra, la città”

De Giovanni
Maurizio De Giovanni (LaPresse)

Ronaldo e il paragone con Maradona: “Non scherziamo!”

Sull’eventuale paragone con Maradona, De Giovanni è poi ancora più netto: “Non scherziamo! Maradona scelse di venire in una squadra che si era appena salvata lasciando il Barcellona. Lui è entrato in sintonia con la città perché era napoletano dentro. E’ tutta un’altra cosa.”

“Ad esempio mi ha appassionato più la narrazione del Cholito Simeone.” ha concluso De Giovanni. “Sono state parole che mi hanno emozionato di più perché sono nell’alveo del racconto sudamericano. Lo so, Simeone probabilmente non ci farà vincere nulla a differenza di Ronaldo, ma mi appassiona di più come racconto. Poi confesso anche una cosa: Ronaldo ha vestito quella maglia a strisce.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.