“Sarà l’erede di Mertens”: il Napoli ha già incoronato il predestinato

Napoli, la rivelazione fa impazzire i tifosi. Il club di Luciano Spalletti ha già trovato l’erede di un fenomeno come Dries Mertens?

La SSC Napoli di Aurelio De Laurentiis protagonista assoluto del calciomercato estivo. Il club partenopeo, dopo aver ceduto praticamente tutti i big della rosa durante la finestra estiva, si è assicurata i cartellini di tanti nuovi giocatori. A mercato concluso, dunque, è possibile tracciare un bilancio dell’operato della presidenza e del direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Sirigu, Ostigard, Olivera, Kim, Ndombele, Raspadori, Simeone e Kvaratskhelia si stanno già inserendo alla grande all’interno dei tatticismi di mister Luciano Spalletti.

Il tecnico dei partenopei, al momento, sta sperimentando non poco, alla caccia del miglior undici possibile per superare le tante gare previste dalla stagione iniziata da poche settimane. Servirà dare il massimo per fare bene, lo sanno anche gli ultimi arrivati.

Napoli, Raspadori in campo
Raspadori (LaPresse)

Alvino incorona Raspadori: “Napoli, è lui l’erede di Mertens”

E a proposito di ultimi arrivati, il giornalista Carlo Alvino, durante una intervista rilasciata a ‘Numero Diez’ ha già indicato il predestinato della formazione azzurra. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni: “Raspadori può diventare un potenziale campione, può essere il leader tecnico di questa squadra. Per farlo, però, non dovrà avere pressioni visto il passaggio da una piazza tranquilla e serena come Sassuolo al Napoli. Questo salto potrebbe rappresentare un ostacolo non facile da oltrepassare. La piazza di Napoli dà calore ed entusiasmo, oltre che tanta passione. Spesso è accaduto che calciatori che credevamo predestinati soffrissero questo ambiente. E’ capitato o per scarsa personalità o per incapacità di gestire la pressione”.

Poi prosegue: “Raspadori ha la testa giusta per immergersi nella realtà azzurra e per essere incoronato come sostituto naturale di Dries Mertens. Però dovrà essere un leader tecnico come fatto dal belga negli ultimi anni. Giacomo farà parlare di sé molto a lungo con la maglia del Napoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.