“Era rigore”: caos Lazio-Napoli, scoppia la polemica sui social

Lazio-Napoli, ancora caos e polemiche all’indomani della vittoria dei partenopei contro la squadra di Sarri. I tifosi chiedono un calcio di rigore.

Lazio-Napoli di ieri sera continua a creare polemiche anche dopo il fischio finale. La squadra di mister Luciano Spalletti ha espugnato lo stadio Olimpico di Roma grazie ai gol di Kim e di Kvaratskhelia. Inutile la rete di Zaccagni nel primo tempo che ha portato solo momentaneamente in vantaggio i biancocelesti di Maurizio Sarri.

Lazio-Napoli, l'arbitro Sozza
Sozza (LaPresse)

Proprio Maurizio Sarri, nell’immediato post partita di ieri sera, ha recriminato, e non poco, nei confronti della direzione di gara e delle scelte del VAR. Il motivo? Un presunto fallo in area di rigore di Meret di Mario Rui ai danni di Manuel Lazzari non ravvisato dall’arbitro.

Mario Rui e Felipe Anderson in azione
Mario Rui e Felipe Anderson (LaPresse)

Lazio-Napoli, polemiche sui social per un presunto calcio di rigore

Oltre a Sarri, anche tantissimi tifosi hanno puntato il dito contro l’arbitro Sozza. La decisione di non assegnare il penalty ai biancocelesti dopo il braccio largo di Mario Rui su Lazzari, crollato al suolo nell’area di rigore del Napoli, non è andata giù ai supporters biancocelesti.

Tra questi c’è anche il noto influencer Damiano Er Faina che sul proprio profilo Instagram ha postato una storia nella quale esprime tutto il proprio disappunto: “Scusatemi, ma io ho rivisto settantasette volte l’episodio tra Mario Rui e Lazzari di ieri. Per me quello è sempre calcio di rigore. Hanno detto che il VAR non può intervenire. E va bene, ma allora ditemi perché l’arbitro perde tre, quattro minuti per parlare con il VAR. Cosa si sono detti?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.