Napoli-Liverpool, il piano B di Spalletti: sorpresi Klopp e tifosi

Spalletti potrebbe sorprendere Klopp con una scelta di formazione a sorpresa: Napoli attende di conoscere l’undici ufficiale, c’è attesa

Il buon inizio di campionato lascia fiducioso l’ambiente in vista della stagione ma il Napoli di Luciano Spalletti questa sera è atteso all’esame verità. La sfida contro la squadra di Jurgen Klopp rappresenta una prova del nove a tutti gli effetti per la squadra azzurra, che si cimenterà di fronte ai vicecampioni d’Europa. Il ‘crash test’ è di quelli più probanti per comprendere a che punto è il Napoli.

Spalletti sorride
Spalletti (LaPresse)

Il tecnico toscano potrebbe dover fare i conti con un problema in più per sfidare i ‘ Reds’. La presenza di Victor Osimhen rimane in dubbio. Soltanto al momento della comunicazione delle formazioni iniziali Napoli conoscerà se l’ex Lilla guiderà l’attacco oppure no. L’allenatore maneggia diverse sostituzioni nel caso in cui dovesse dare forfait ma sembra avere le idee piuttosto chiare sulla scelta.

Raspadori a testa alta
Raspadori (LaPresse)

Napoli-Liverpool, pista di formazione: se non dovesse esserci Osimhen toccherà a Giacomo Raspadori

Sul tema si è soffermato il ‘Corriere dello Sport’. Secondo il quotidiano romano, qualora il nigeriano dovesse restare tagliato fuori dall’undici di partenza, Spalletti ha già in mente con chi sostituirlo.

L’idea di Luciano Spalletti sembrerebbe essere quella di sostituire il nigeriano con Giacomo Raspadori in qualità di falso nueve, soluzione spesso utilizzata dal toscano durante la sua carriera professionale. Il classe 2000 arrivato dal Sassuolo debutterebbe quindi in Champions League, competizione nella quale non ha ancora giocato.

La scelta di impiegare l’ex calciatore della società emiliana pregiudicherebbe ancora Giovanni Simeone, che resterebbe pertanto in panchina entrando con molta probabilità poi a gara in corso nel caso in cui lo sviluppo della partita richiederebbe il suo ingresso in campo per dare maggiore presenza in area di rigore. Il Napoli, tuttavia, confida ancora di poter fare affidamento su Osimhen, elemento molto importante nell’undici partenopeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.