Record di tutti i tempi: Napoli, c’è una sorpresa col Liverpool

Il Napoli sta giocando il primo tempo contro il Liverpool per l’inizio del proprio girone di Champions League: a questo proposito, c’è una sorpresa per i partenopei.

Il Napoli sta giocando contro il Liverpool in questa nuova stagione di Champions League e il primo tempo del big match è giunto al termine. La squadra di Luciano Spalletti sta al momento conducendo la gara per 2-0. In gol è andato prima Zielinski, dopo Anguissa, sempre su assist del polacco, e Simeone. È in occasione della prima metà di gara che è arrivata anche una sorpresa per i partenopei.

Zielinski esulta per il gol Napoli
Piotr Zielinski (LaPresse)

Il gol di Zielinski, infatti, non solamente ha sbloccato il match. Ha, molto probabilmente, ristabilito le gerarchie in ottica rigoristi, ma ha portato con sé anche un dato in particolare che farà piacere ai tifosi azzurri.

Il gol del centrocampista polacco è arrivato velocissimo, praticamente con l’avvio della gara. Solamente, infatti, dopo cinque minuti. E non è la prima volta che il giocatore è stato in grado di andare a segno, in Champions League, così velocemente.

Zielinski esulta Napoli
Piotr Zielinski (LaPresse)

Napoli-Liverpool, Zielinski segna su rigore al 5′: record in Champions League per il polacco

Al 5′ di Napoli-Liverpool, i padroni di casa hanno guadagnato un calcio di rigore e sul dischetto è andato Piotr Zielinski. Il centrocampista non ha sbagliato e ha segnato in questo modo la prima rete della partita. Il dato che farà sorridere Spalletti e tutti i tifosi partenopei è che, proprio Zielinski, ha segnato due dei tre gol più veloci del Napoli in Champions League. La prima volta è successo al 7′ contro il Feyenoord nel 2017. La seconda, appunto, questa sera al 5′.

In assenza di Lorenzo Insigne, stasera la responsabilità del tiro dal dischetto l’ha assunta su di sé quindi Zielinski. Il Napoli, poi, ha avuto la possibilità di raddoppiare sempre con un rigore ma Osimhen non ha sfruttato l’occasione, sbagliando. Poi l’attaccante è stato anche costretto a lasciare il campo per un problema muscolare. La gerarchia dei rigoristi è stata riscritta? Tutto è ancora da valutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.