De Laurentiis al settimo cielo: gioia Napoli, annuncio e rivelazione a sorpresa

Momento magico per Aurelio De Laurentiis e suo figlio Luigi: l’annuncio e la rivelazione a sorpresa racconta tutto, ecco svelato il motivo

Continua il momento magico per il Napoli di Aurelio De Laurentiis. Al rientro della sosta, gli azzurri hanno ripreso esattamente da dove avevano lasciato, con un 3-1 rifilato al Toro che ha blindato ulteriormente il primato in classifica dei partenopei. Un qualcosa che farà certamente piacere al patron azzurro, presente e con il morale alle stelle.

De Laurentiis parla
De Laurentiis e il momento magico di Napoli e Bari (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

E come potrebbe essere altrimenti? Dopo un’estate di critiche, polemiche e scetticismi, Aurelio De Laurentiis si è preso la sua rivincita. Nonostante i tanti addii (e per giunta clamorosi), il suo Napoli non ha perso un briciolo di competitività e credibilità per la lotta al vertice in Serie A. E anche in Europa, come visto contro Liverpool e Rangers, sta tenendo fede alle premesse e agli standard visti in campionato.

De Laurentiis parla
De Laurentiis, gioia alle stelle per il suo Napoli. E non solo… (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Napoli al settimo cielo, ma non solo: annuncio e rivelazione dai De Laurentiis

La gioia in casa De Laurentiis, però, non è solo limitata alla figura di Aurelio. Anche Luigi può esultare ed essere felice: il suo Bari è capolista in Serie B ed è reduce da un pirotecnico 6-2 rifilato al Brescia di Clotet. “Ho ricevuto una telefonata da mio padre, mi ha chiamato con grande gioia”, ha rivelato il patron dei pugliesi durante la sua ultima chiacchierata con i media. E di qui rivela: “Cosa mi ha detto? Mi ha detto che è bello essere primi in famiglia”.

Morale alle stelle, dunque, per i De Laurentiis. Luigi, d’altronde, non ha dubbi: “Questo Bari entra con una fame e una voglia di vincere, che è ideale per confrontarsi con la nuova categoria. Se così non fosse, non avremmo investito sugli ultimi attaccanti per giocarcela senza paura. La classifica è fantastica, ma il campionato è ancora molto lungo. Pensiamo e restiamo concentrati sulla prossima gara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.