“Gol da annullare”: caos Ajax-Napoli, è polemica sui social

La vittoria roboante del Napoli sull’Ajax non è esente da polemiche. Nel mirino della moviola finisce la prima rete azzurra messa a segno da Giacomo Raspadori: il motivo.

Potente e insuperabile è apparso il Napoli in occasione della terza sfida dell’anno in Champions League contro l’Ajax. La squadra di Luciano Spalletti si è imposta con una goleada terminata sull’1-6. La prima dimostrazione di forza il gruppo l’ha data nei primi minuti della sfida. La squadra non si è lasciata abbattere dalla rete messa a segno dai padroni di casa. L’Ajax, infatti, aveva conquistato il vantaggio al 9′ con Kudus.

Esultanza di Raspadori dopo la rete all'Ajax
Giacomo Raspadori esulta coi compagni, Ajax-Napoli (LaPresse)

Il Napoli non ha perso la concentrazione né la consapevolezza di sé. Infatti, è riuscito a rimettere in parità il risultato al 18′ con la prima rete di Giacomo Raspadori. La seconda l’ha siglata al 47′.

L’ex Sassuolo nella circostanza è stato ancora scelto dal tecnico Spalletti come centravanti, in sostituzione di Victor Osimhen. Il bomber è ancora fermo ai box ma in pieno recupero della forma. La rete di Raspadori è finita però nel mirino della moviola.

Raspadori difende il pallone
Giacomo Raspadori, Ajax-Napoli (LaPresse)

Ajax-Napoli, l’ex arbitro Marelli sulla prima rete di Raspadori

Con un post attraverso Twitter l’ex arbitro Marelli ha messo in discussione la giustezza della prima rete di Raspadori, secondo lui da annullare poiché viziata dalla posizione di fuorigioco. In particolare, condividendo un frame dell’azione, l’ex direttore di gara motiva la sua idea spiegando che nonostante Hirving Lozano, in posizione di offside, non arrivi a toccare il pallone e quindi a giocarlo, abbia comunque l’intenzione di farlo, rivelandosi parte attiva dell’azione, nonostante la sfera venga in possesso soltanto di Jack Raspadori.

Marelli condivide anche la parte del regolamento che elenca ciò e ritiene che i movimenti del portiere avversario siano stati condizionati proprio dalla possibilità che Lozano tocchi la palla e quindi ciò ancor di piano renderebbe il messicano parte dell’azione e quindi la rete da annullare. Sotto al post dell’ex arbitro inevitabili le polemiche e il disappunto dei tifosi, concentrati sul valore della prestazione azzurra in toto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.