Liverpool-Napoli, sorpresa dal Comune: arrivano i maxischermi?

Dal Comune di Napoli arriva l’apertura all’installazione di maxischermi in occasione della gara contro il Liverpool di Champions League ma non solo. La novità.

Restano ancora circa due settimane di tempo per godersi le imprese degli azzurri, dopodiché il campionato va in pausa fino al prossimo 4 gennaio per lasciare spazio ai Mondiali di Qatar 2022. Per il Napoli l’interruzione arriverà dopo una prima parte di stagione veramente esaltante. Al momento, la formazione di Luciano Spalletti ha già messo a segno ben 50 reti tra le due competizioni nelle quali è impegnata, dimostrando un livello veramente eccelso.

Il Napoli festeggia la vittoria sul Liverpool in casa
Giocatori esulta sotto la Curva, Napoli-Liverpool (LaPresse)

Ciò sta generando un grande entusiasmo in città, al punto che lo ‘Stadio Diego Armando Maradona’ di Napoli ha registrato in più di un’occasione il sold out, soprattutto durante le sfide di Champions League.

L’appuntamento di domani sera contro il Liverpool ad Anfield chiuderà la fase a gironi della kermesse continentale. Sia gli azzurri che i ‘Reds’ hanno già staccato il tagliando per gli ottavi di finale. Resta da decidere quale delle due squadre si qualificherà come testa di serie. Al Napoli basterebbe evitare di perdere con oltre 3 gol di scarto. In tal caso, bisognerebbe andare a guardare la differenza reti.

Simeone stringe la mano a van Dijk
Simeone e van Dijk, Napoli-Liverpool (LaPresse)

Napoli, in città i maxischermi per le gare degli azzurri? La proposta

Il Consigliere Comunale, Luigi Musto, a proposito della grande cavalcata del Napoli ha avanzato una proposta, protocollata al Sindaco e agli organi preposti. Il desiderio è che venga presa in considerazione la possibilità di installare un maxi-schermo almeno in una delle piazze più importanti della città, ovvero Piazza del Plebiscito e Piazza Municipio. Tutto ciò per consentire di assistere alle sfide degli azzurri in maniera collettiva.

La richiesta è stata avanzata soprattutto per gli impegni in trasferta di Champions League, poiché a causa del caro prezzi degli ultimi mesi, per molti i viaggi e i costi dei biglietti sono proibitivi, nonché le pay tv. Si attende un riscontro dai vertici della città di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.