Calciomercato Inter, che grana: Lukaku se ne va

La prima parte di stagione di Lukaku all’Inter è stata al di sotto di ogni aspettativa: la società nerazzurra riflette sul futuro prossimo

Inter stasera in campo contro il Bayern Monaco per l’ultima fatica di Champions prima della fase ad eliminazione diretta. La squadra nerazzurra tuttavia si interroga anche e soprattutto sul futuro prossimo.

Lukaku pensieroso: il suo futuro è appeso ad un filo
Lukaku pensieroso: il suo futuro è appeso ad un filo (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Alla sosta Mondiale manca davvero poco ma fino a questo momento, il contributo offerto da Romelu Lukaku è stato modesto. L’attaccante belga ha saltato la grande maggioranza delle sfide da quando è tornato nerazzurro quest’estate. Il gol in Champions League contro il Viktoria Plzen ha illuso i tifosi ma il calciatore è tornato indisponibile a causa della cicatrice miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra. Riflessioni in corso in casa Inter.

Marotta finora deluso dalle poche partite disputate da Lukaku
Marotta finora deluso dalle poche partite disputate da Lukaku (Ansa Foto) SerieAnews.com

Inter, la società riflette su Lukaku: la seconda parte di stagione sarà determinante per la sua permanenza

Romelu Lukaku si è fermato nuovamente e per l’Inter non sono sicuramente buone notizie. Il calciatore belga è stato recuperato in estate dal Chelsea ma finora non è stato incisivo come la società nerazzurra si sarebbe aspettata.

L’Inter, analizza il ‘Corriere dello Sport’, farà delle valutazioni durante la seconda parte di stagione. Saranno mesi importanti per l’attaccante. A cominciare da gennaio quando è in programma il big match con il Napoli e successivamente è prevista pure la Supercoppa Italiana con il Milan.

Se l’utilizzo dell’attaccante belga dovesse restare sugli standard di questa seconda parte del 2022, spiega ancora il quotidiano romano, il club nerazzurro dovrà prendere in considerazione valutazioni importanti e il discorso per un rinnovo del prestito con il Chelsea, discorso già avviato, potrebbe essere accantonato. Anche per una matrice economica, dal momento che il prestito di ‘Big Rom’ è costato 8 milioni (più altri cinque di bonus) e l’attaccante percepisce 11 milioni di euro lordi all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.