Colpo di scena Napoli, Spalletti mischia le carte: annuncio in conferenza

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato oggi in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta.

Vigilia di big match per il Napoli. Dopo il ko indolore contro il Liverpool in Champions League, che non ha impedito agli azzurri di concludere al primo posto il girone, la squadra di Spalletti si rituffa in campionato. Ad attendere il Napoli l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli
Luciano Spalletti ha parlato nella conferenza stampa della vigilia del match contro l’Atalanta (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Un match che promette scintille, vero e proprio scontro la vertice, visto che si affrontano il Napoli primo in classifica contro l’Atalanta seconda a cinque lunghezze. Dell’importanza del match ne è consapevole Spalletti che invita i suoi alla massima concentrazione. “Domani ci sono tanti rischi.” ha dichiarato il tecnico in conferenza stampa. “Il nostro avversario ha giocatori inseriti ottimamente in un collettivo.”

Spalletti ha poi continuato: “Per fare risultato domani ci serviranno forza fisica e grande qualità. Di fronte abbiamo un tecnico come Gasperini che è un veterano della Serie A. Sa il fatto suo. Giocare tanto ci espone al rischio di essere qualche volta sotto tono. In alcuni casi hai la certezza che cambiando mantieni lo stesso livello, altre volte invece no. Noi comunque abbiamo una rosa molto completa.”

Osimhen e Gaetano
Victor Osimhen e Gianluca Gaetano festeggiano dopo un gol (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, Spalletti lancia Gaetano: “Ha le qualità per fare il regista!”

Il discorso si sposta quindi sul centrocampo e sul ruolo di regista. Lobotka è il titolare, con Spalletti che è consapevole della sua importanza negli equilibri della squadra: “Per la frequenza del palleggio e per la capacità di trovare soluzioni in uscita dal pressing avversario è il calciatore più adatto. Anche Ndombele però ha margini per poter giocare in quella posizione.

Spalletti però è pronto anche a usare Gianluca Gaetano in quella posizione: “Tutti l’hanno sempre fatto giocare più avanti, ma secondo me se iniziasse a giocare in quella posizione anche Gaetano farebbe bene. Lui ha le qualità e il fisico per poter gestire bene quella zona di campo. Con la giusta esperienza potrebbe diventare un buon regista.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.