Napoli, annuncio ufficiale: la decisione De Laurentiis, tifosi sorpresi

Il Napoli vola e guarda con ottimismo al futuro: è di queste ore una nuova mossa del presidente De Laurentiis che cambierà la società.

Gol e spettacolo, risultati, programmazione e mentalità finalmente da top club. Il Napoli 2022/2023 esalta tifosi e addetti ai lavori non solo grazie a una partenza bruciante e all’estrema qualità di molti interpreti, ma anche per merito di un atteggiamento da squadra che intende sedersi al tavolo delle grandi.

Napoli De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Una novità che in campo è stata evidenziata dalla vittoria nello scontro diretto con l’Atalanta di sabato, ottenuta con tecnica e carattere, e fuori da alcune novità arrivate proprio in queste ore. Mosse con cui il presidente Aurelio De Laurentiis ha voluto aumentare lo spessore e l’organizzazione del club per un futuro da protagonista nel calcio italiano e internazionale.

Come riportato da CalcioNapoli24, infatti, il numero uno del club partenopeo ha salutato due nuovi ingressi nei quadri dirigenziali. Dopo Tommaso Bianchini, nuovo Chief International Development Officer, è il turno Fabrizio Versiero, annunciato anche via Twitter come nuovo Responsabile dei Processi Amministrativi e Compliance.

De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Napoli, nuovo ingresso in società: è Fabrizio Versiero

Versiero prenderà il posto di Antonio Saracino, che ricopriva analogo ruolo, e sarebbe già al lavoro a Castelvolturno. Si tratta di una figura di grande spessore, con esperienze in realtà importanti come IBM, PwC, AZ Risk&Intelligence e un percorso di studi internazionale tra la Bocconi, Maastricht e Montreal.

È il Napoli stesso a sottolineare le qualità di Versiero. Che vanta “una consolidata esperienza nel settore della consulenza e della revisione”. Una figura che insomma dovrebbe aumentare lo spessore dirigenziale del club e il suo respiro in proiezione futura. Forse non un grande campione capace di esaltare la piazza, insomma, ma l’ennesimo ingranaggio nel meccanismo di crescita che il club vive da anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.