Napoli-Empoli, dopo Kvaratskhelia un’altra tegola: ansia Spalletti

Il Napoli, a poche ore dalla sfida con l’Empoli, ha ricevuto una brutta notizia. Un top player rischia di partire dalla panchina oggi. 

Dopo aver centrato la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, il Napoli è tornato a concentrarsi sul campionato con l’obiettivo di ottenere quanti più punti possibili prima della sosta dovuta al Mondiale. Un trittico di gare che gli azzurri hanno inaugurato nel migliore dei modi, battendo in trasferta l’Atalanta. Oggi è in programma la sfida contro l’Empoli e nell’occasione i partenopei proveranno a togliersi l’ennesima soddisfazione stagionale.

Napoli, Spalletti riflette
Luciano Spalletti deve far fronte ad un’altra tegola (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Diversi i dubbi di formazione che il tecnico Luciano Spalletti deve ancora scogliere, molti dei quali riguardanti il reparto offensivo. Khvicha Kvaratskhelia, a causa della lombalgia acuta subita nel match perso per mano del Liverpool, non verrà convocato. A prendere il suo posto sarà il vincitore del ballottaggio tra Giacomo Raspadori ed Eljif Elmas. Il primo, stando a quanto filtra da Castel Volturno, risulta essere in vantaggio tuttavia il secondo, grazie alla rete siglata sabato, ha rilanciato la propria candidatura.

Una doppia scelta che conferma quanto sia profonda la rosa a disposizione dell’allenatore originario di Certaldo che, a sorpresa, sta valutando di far partire inizialmente dalla panchina Victor Osimhen. Una scelta, come riportato nell’edizione odierna de ‘La Repubblica’, motivata dal principio di affaticamento registrato dal nigeriano in queste ore. Una spina inattesa, che ha spinto il mister a valutare opzioni differenti.

Osimhen in campo
Victor Osimhen potrebbe partire dalla panchina contro l’Empoli (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, Osimhen rischia la panchina contro l’Empoli

Una decisione verrà presa a ridosso del fischio d’inizio, in programma allo stadio “Maradona” alle 18.30. In caso di forfait dell’ex Lille, toccherà a Giovanni Simeone guidare il reparto offensivo napoletano. La fiducia dell’ambiente nei suoi confronti, in tal senso, è massima alla luce delle 6 reti siglate in 12 apparizioni complessive). Per il resto, la formazione appare fatta. A difendere la porta di Alex Meret ci penserà il duo composto da Kim Min-jae e Juan Jesus, con Giovanni Di Lorenzo e Mario Rui terzini.

A centrocampo spazio a Stanislav Lobotka (per il quale è in arrivo il rinnovo di contratto), André Zambo Anguissa e uno tra Piotr Zielinski e Tanguy Ndombele. Il Napoli vuole concludere al meglio questa prima parte della stagione. L’Empoli e l’Udinese (12 novembre) sono avvertite. Spalletti chiede strada per continuare ad alimentare il sogno scudetto e distanziare le rivali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.