“Sull’ex azzurro c’è memoria corta…”: Napoli, frecciata in diretta ai tifosi

Una bacchettata arrivata in diretta ai tifosi del Napoli. Il tutto riguarda un confronto molto particolare che ha preso corpo sempre più in queste settimane. 

L’impatto avuto da Kim Min-Jae sulla Serie A è stato davvero importante, per certi versi anche sorprendente. Il difensore coreano era chiamato ad un’impresa non da poco, ovvero quella di sostituire un giocatore che fatto la storia recente della squadra azzurra come Kalidou Koulibaly. L’ex difensore azzurro è stato per anni un elemento fondante della difesa del Napoli, ed in molti erano preoccupati proprio su quello che sarebbe stato il futuro della retroguardia senza un giocatore cosi importante nella storia recente.

Kim ed Elmas esultano
“Sull’ex azzurro c’è memoria corta…”: Napoli, frecciata in diretta ai tifosi (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

L’arrivo di Kim, tra l’altro, è stato accolto proprio da quello scetticismo figlio di un attaccamento morboso della piazza partenopea al campione senegalese. Eppure, proprio di quest’ultimo aspetto ad oggi non se ne vede più nemmeno l’ombra. Napoli ha dimenticato Koulibaly? Difficile dirlo, ma si può affermare con certezza che la percezione sul valore di Kim (e di riflesso quello di Kalidou) è cambiata col passare delle settimane.

Sono tanti i tifosi che ad oggi incensano il difensore coreano, definendolo addirittura più forte dell’attuale giocatore del Chelsea. C’è chi è pronto a sostenere fermamente la tesi secondo la quale il coreano abbia un valore nettamente superiore rispetto a quelli di Kalidou quando guidava la difesa azzurra.

Kalidou Koulibaly in azione
“Sull’ex azzurro c’è memoria corta…”: Napoli, frecciata in diretta ai tifosi (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Napoli, Kim ed il confronto con Koulibaly: bacchettata in diretta

C’è grande entusiasmo all’interno della piazza partenopea, ed evidentemente anche questo ha contribuito a rendere sempre più diffusi gli elogi per Kim, che sono andati sempre di più a sovrastare e soppiantare quella che era la figura mastodontica di Koulubaly all’ombra del Vesuvio.

Proprio di questo tema ha parlato Francesco Modugno, giornalista di ‘Sky Sport’, che ai microfoni di ‘TeleVomero’ ha voluto bacchettare i tifosi. “Confronto Kim-Koulibaly? Mi è difficile farlo, Kalidou era un ’91 proveniente dal Bruges ed aveva poca esperienza”, ha spiegato Modugno. “Kim si è formato di più. Sul senegalese – ha bacchettato il giornalista di ‘Sky Sport’ – c’è memoria corta: tanti ricordano gli errori dell’ultimo periodo, ma è stato un difensore enorme”, ha chiosato Modugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.