“Falsità”: occhio Napoli, l’annuncio in diretta è durissimo

Negli ultimi giorni erano circolate voci sul mercato del Napoli, ma le dichiarazioni di quest’oggi sembrano aver messo tutto a tacere.

Con il Mondiale alle porte e la Serie A che si ferma per una lunga pausa, le squadre possono approfittare per fare valutazioni inerenti al calciomercato. In attesa che a gennaio si aprano le danze, le voci e le speculazioni circa alcuni trasferimenti stanno però già iniziando a circolare.

De Laurentiis e Giuntoli
Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli ragionano sul mercato del Napoli (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Come ad esempio quella che vorrebbe Elia Caprile, giovane portiere del Bari e della Nazionale Under 21, nel mirino del Napoli. Il fatto che entrambe le squadre condividano la stessa proprietà ha fatto sorgere, in più di qualcuno, la sensazione che il trasferimento dell’estremo difensore da San Nicola a Diego Armando Maradona fosse questione fattibile.

Naturalmente la voce non ha fatto piacere ai tifosi del Bari. La squadra pugliese, nonostante un periodo di forma non certo ottimale, è comunque in zona play-off. Naturale quindi che la piazza si aspetti rinforzi a gennaio e non la cessione di uno dei principali elementi della rosa.

Elia Carpile portiere del Bari
Elia Caprile, estremo difensore del Bari accostato agli azzurri (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, l’agente di Caprile mette le cose in chiaro: “E’ un calciatore del Bari”

“E’ un calciatore del Bari, non del Napoli.” ha chiarito l’agente di Caprile ai microfoni di Radio Kiss Kiss. “Dire che a gennaio andrà al Napoli significa semplicemente dire una falsità. Dobbiamo avere rispetto per il club in cui si milita.”

Sul fatto che le due squadre condividano la stessa proprietà l’agente è chiaro: “Non fa alcuna differenza. Che Napoli e Bari abbiamo la medesima proprietà non significa nulla. Caprile è un calciatore del Bari e dire che andrà a Napoli solo perché la proprietà è la stessa è sbagliato. Noi siamo concentrati sul Bari e vogliamo fare bene in biancorosso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.