Occhio Napoli, la Juventus fa sul serio: “Doppio colpo a gennaio”

La Juventus vuole rafforzarsi subito con due grandi colpi sul mercato, così da andare a insidiare le ambizioni di scudetto del Napoli.

Si scaldano già i nastri di partenza del calciomercato, e in Serie A c’è chi punta ad assicurarsi il prima possibile due grandi rinforzi da altrettante rivali. Nel mirino ci sono due giocatori importanti e molto discussi delle squadre della Capitale, che potrebbero cambiare bandiera già a gennaio.

allegri de laurentiis
Allegri e De Laurentiis a confronto. (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

La pretendente è la Juventus, oggi a sorpresa terza in classifica dopo un inizio di campionato molto complicato. Ma il club bianconero deve anche concentrarsi sugli investimenti per il futuro, vista l’attuale rosa a disposizione di Allegri. Sono ben 7 i giocatori che hanno superato i 30 anni, e tra contratti in scadenza e prestiti 8 elementi rischiano di non esserci più l’anno prossimo.

Un rinnovamento è dunque necessario, e i dirigenti bianconeri stanno sondando il terreno. La società torinese è però consapevole che non sarà possibile arrivare a chiudere questi accordi senza un importante esborso economico. Anche perché uno dei due obiettivi è stato già definito “un’impresa disperata”.

milinkovic-savic lazio
Milinkovic-Savic al tiro. (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

La Juventus alla carica su Milinkovic-Savic e Karsdorp

Le parole sono del direttore di Radio Radio Ilario Di Giovanbattista, intervenuto sul canale Twitch di ‘Calciomercato.it’. Secondo lui, per la Juventus sarà molto complicato arrivare al vecchio pallino Sergej Milinkovic-Savic della Lazio, che va in scadenza nel 2024. Di Giovanbattista ha parlato col procuratore Pietro Chiodi, che “non sarebbe sorpreso che Milinkovic alla fine restasse alla Lazio”.

Secondo il giornalista, il centrocampista serbo resta un obiettivo difficile per i bianconeri, che più realisticamente potrebbero invece mettere le mani su Rick Karsdorp della Roma. L’olandese è ai ferri corti con Mourinho, e potrebbe rivelarsi un’occasione. Soprattutto perché nel suo ruolo quasi sicuramente partirà Cuadrado, in scadenza il prossimo giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.