Calciomercato, Giuntoli si sfrega le mani: c’entra anche Insigne

Le parole del Ds Cristiano Giuntoli sull’approccio del georgiano Kvaratskhelia al Napoli e i suoi primi mesi all’interno del gruppo azzurro.

L’arrivo di Kvaratskhelia al Napoli ha portato una grande rivoluzione anche nell’immagine del club così come della stessa Georgia. Nella patria dell’attaccante azzurro è sbocciato un vero e proprio amore nei riguardi della squadra che fu di Diego Armando Maradona e nel frattempo anche nella città partenopea c’è molta curiosità in merito al popolo georgiano.

Giuntoli e De Laurentiis
Giuntoli parla di Kvaratskhelia (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Nella pratica ciò si è convertito in una partenership fra la società di Aurelio De Laurentiis e ‘Crocobet’, una delle principali società di scommesse online della Georgia. L’azienda ha così svolto una sorta di documentario nel mondo del club azzurro, intervistandone vari protagonisti.

Kvaratskhelia è stato il protagonista e il fulcro dell’intervista, ma di lui ha parlato il direttore sportivo, Cristiano Giuntoli.

Osimhen e Kvaratskhelia esultano insieme
Le parole di Giuntoli su Kvaratskhelia e la vita a Napoli (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Napoli, il ds Giuntoli: “Non ci aspettavamo così tanto in poco tempo da Kvaratskhelia”

A ‘Crocobet’ l’uomo del calciomercato del Napoli ha raccontato: “Con l’addio di Lorenzo Insigne avevamo bisogno di un buon esterno sinistro per dare equilibrio alla squadra. Abbiamo osservato inizialmente Kvaratskhelia e siamo sicuri ora delle sue abilità. Tuttavia, nei primi momenti non potevamo immaginarlo così efficiente in poco tempo. Ha ottime qualità tecniche e gioca un calcio simile a quello di strada. Sa sempre fare qualcosa d’importante”.

Cristiano Giuntoli ha poi proseguito: “Ha portato una ventata di novità sia a livello fisico che tecnico e mentale. Sind a quanto è arrivato qui è cresciuta la fiducia nei suoi stessi mezzi ma è rimasto umile. Dopo tanti mesi Kvaratskhelia è rimasto lo stesso. È sempre molto disponibile con i compagni allo stadio, è un giocatore onesto ed è un’umiltà da esempio per coloro che si stanno avvicinando“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.