Napoli, la rivelazione dell’ex azzurro ad un passo dai Mondiali

Alla vigilia dell’inizio dei Mondiali in Qatar arrivano le rivelazione dell’ex Napoli che si confessa in una lunga intervista.

Il calcio d’inizio dei Mondiali in Qatar tra la nazionale padrona di casa e l’Ecuador è ormai questione di ore. La Coppa del Mondo del 2022 vedrà finalmente il suo inizio. Sono diverse le nazionali che si presentano ai nastri di partenza con grandi ambizioni, dientro di loro una gruppetto di outsider pronte a stupire.

Koulibaly Mertens e Ghoulam
I tre ex calciatori del Napoli Ghoulam, Koulibaly e Mertens (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

 

Tra le nazionali che potrebbero sorprendere c’è il Senegal detentore della Coppa d’Africa tra le cui fila spicca l’ex Napoli Kalidou Koulibaly. Passato quest’estate al Chelsea Koulibaly ha comunque lasciato un ottimo ricordo a Napoli, tanto i tifosi lo ricordano con grande affetto. Intervistato da Player’s Tribune il difensore ha parlato della sua nazionale e della vittoria della Coppa d’Africa.

“Quando giochi con il Senegal si ferma tutto.” ha dichiarato Koulibaly. “La vittoria della Coppa d’Africa è stata il momento più bello della mia carriera. E’ un momento in cui tutto il paese si è unito. Ricchi, poveri, non faceva alcuna differenza, eravamo tutti uniti e felici.”

Koulibaly festeggia la Coppa d'Africa
Koulibaly con la maglia del Senegal festeggia la vittoria in Coppa d’Africa (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Mondiali, Koulibaly rivela: “Ecco perché ho scelto il Senegal e non la Francia”

Eppure Koulibaly non è nato in Senagal. Il difensore infatti è nato e cresciuto in Francia. Eppure ha scelto di giocare con la nazionale africana. Il perché lo rivela lo stesso calciatore: “Molti mi dicono che se avessi scelto la Francia ora sarei campione del mondo. Ma io non ho rimorsi.”

“Sono nato in Francia e cresciuto in Francia, ho cultura francese.” ha concluso il difensore. “Ma in casa parlavo senegalese, i piatti che mangiavo erano senegalesi. Ho scelto il Senegal perché così potevo rendere mio padre e mia madre orgogliosi. La Francia è una della nazionali più forti al mondo, ma io sono orgoglioso di giocare per il Senegal.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.