Buffon fa sorridere i napoletani: Juventus, dura sentenza dell’ex

Gigi Buffon, storico portiere della Juventus e della Nazionale italiana, ha parlato della risalita dei bianconeri in classifica e anche del Napoli di Spalletti.

L’annata 2022 di Serie A si è conclusa con il Napoli in cima alla classifica a +8 dal Milan, secondo posizionato. L’impresa degli azzurri, imbattuti in questa prima sequenza di partite, è chiaramente sotto gli occhi di tutti ed è ciò che ispira e sorprende maggiormente. Tuttavia, nella parte finale prima della sosta per i Mondiali di Qatar 2022 è inevitabile mettere l’accento anche sulla grande ripresa della Juventus.

De Laurentiis e Buffon
Buffon commenta la corsa scudetto del Napoli (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Partita in sordina e con diversi momenti di difficoltà anche a causa degli infortuni, la Juventus era giunta a mettere in discussione per ciò che concerne l’ambiente anche la continuità in panchina di mister Max Allegri.

Le cose però sono sensibilmente cambiate nel corso delle settimane e i bianconeri hanno chiuso questa prima parentesi con 9 vittorie totali di cui 5 consecutive.

Buffon sorridente
Buffon sullo scudetto tra Napoli e Juventus (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Napoli, senti Buffon: “Azzurri macchina perfetta”

Del periodo di risalita della Juventus ha parlato Gigi Buffon, storica bandiera dei bianconeri ma anche della Nazionale italiana, oggi al Parma. Il portiere ha dichiarato a ‘Radio Anch’io lo Sport’ su ‘Rai Radio1’: “Secondo me, quando ricomincerà il campionato, la Juventus sarà una squadra da tenere d’occhio. Può fare paura. Parlare di rimonta ora è fuori luogo perché dovrebbero accadere due cose, ovvero la prima è che la Juve dia continuità agli ultimi risultati, l’altra è che il Napoli si inceppi”.

Proprio in merito alla continuità degli azzurri, Buffon sembra nutrire rosee aspettative: “Osservando la squadra di Spalletti, nei primi 4-5 mesi è sembrata una macchina perfetta. È vero che a certe posizioni bisogna essere abituati, ma la testa di Spalletti e in quella dei suoi calciatori c’è una gioia che altre volte non ho visto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.