Kvaratskhelia-Napoli, la sentenza è netta: De Laurentiis gongola

Nuovi elogi per Kvaratskhelia, autore di una prima parte di stagione da sogno. La sentenza è netta, il Napoli continua a sognare.

Il Napoli e i tifosi sognano in grande dopo l’eccellente prima parte della stagione. In campionato gli azzurri sono primi a +8 dal Milan secondo e hanno il miglior attacco del torneo (37 reti in 15 partite). In Champions League, invece, sono arrivate 5 vittorie su 6 gare che hanno consentito di centrare la qualificazione agli ottavi di finale da testa di serie. Un rendimento da stropicciarsi gli occhi, i cui meriti vanno attribuiti in maniera equa a Luciano Spalletti e alla dirigenza.

Kvaratskhelia esulta
Khvicha Kvaratskhelia oggetto di una sentenza netta (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il mister originario di Certaldo, dopo l’addio dei 4 big avvenuto in estate, non si è perso d’animo ed è riuscito, nel giro di poco tempo, a conferire alla propria squadra una precisa identità di gioco. La società, dal canto suo, è riuscita a rivoluzionare la rosa mantenendo sempre alta l’asticella della qualità. Anzi, sotto certi aspetti, l’organico attuale appare più competitivo ad alti livelli rispetto al passato.

Il Napoli degli scorsi anni, per esempio, non disponeva di un elemento del calibro di Khvicha Kvaratskhelia. Il georgiano, preso per 10 milioni dalla Dinamo Batumi, è sbarcato in città da semi-sconosciuto agli occhi del grande pubblico tuttavia è stato in grado di imporsi subito nella nuova realtà. Un giocatore imprevedibile, capace di trafiggere le difese avversarie in qualsiasi momento.

Kvaratskhelia in campo
Khvicha Kvaratskhelia ha ottenuto un risultato migliore di Ronaldo (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, nuovi elogi per Kvaratskhelia

Fin qui, per lui, 8 gol e 10 assist in 17 apparizioni complessive. Numeri da top player assoluto, che ha spinto la rivista ‘FourFourTwo ad inserirlo al trentasettesimo posto nella Top 100 calciatori del mondo. Ben sette posizioni più in alto, rimarca ‘La Gazzetta dello Sport’, di Cristiano Ronaldo (idolo giovanile di Kvaratskhelia). I principali club europei hanno già iniziato a muoversi ma la strategia del Napoli è destinata a non cambiare.

L’ala sinistra rappresenta una colonna portante della squadra e la sua permanenza alla corte di Spalletti è destinata a durare a lungo. A confermarlo è il fatto che il presidente Aurelio De Laurentiis ed il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, di recente, hanno provveduto ad avviare i contatti con il suo entourage al fine di discutere del rinnovo del contratto con conseguente adeguamento del contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.