Calciomercato Napoli, nuovo colpo dal Fenerbahce: l’annuncio del papà

Il Napoli sta preparando un nuovo colpo dal Fenerbahce dopo Kim Min-Jae ed Eljif Elmas: l’annuncio del papà

Il Napoli la scorsa estate ha preso diversi ottimi giocatori ‘semisconosciuti’, come Kim Min-Jae e Khvicha Kvaratskhelia. Il difensore sudcoreano è arrivato dal Fenerbahce dopo il pagamento della clausola da 19,5 milioni di euro. Si è trattato del secondo acquisto dal Fener, dopo quello di Eljif Elmas nel 2019 per oltre 16 milioni. Tra i due club c’è un buon rapporto e Cristiano Giuntoli sta lavorando per un altro colpo dai turchi.

Napoli Kadioglu Fenerbahce
Giuntoli, terzo colpo dal Fenerbahce? (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Si tratta di Ferdi Erenay Kadioglu, centrocampista classe ’99 che è uno dei migliori talenti del calcio turco. Diversi sono i club finiti sulle sue tracce e tra questi ci sono anche Napoli e Milan. Del suo futuro ha parlato il papà del giocatore, che ha confermato l’interesse delle due società italiane e la volontà del Fenerbahce.

Napoli Kadioglu Fenerbahce
Kadioglu, interesse concreto del Napoli (ANSA) UltimeCalcioNapoli.i

Napoli su Kadioglu, le parole del papà

Feyzullah Kadioglu, papà del centrocampista del Fenerbahce Ferdi Erenay, ha parlato ai microfoni di Hurriyet: “Ci sono già stati dei contatti con Napoli e Milan. L’interesse dei top club ci rende orgogliosi, però la nostra attuale priorità è fare bene con il Fenerbahce. Mio figlio vuole vincere il campionato e se poi il club turco dovesse darci l’ok, procederemo alla valutazione delle offerte che ci saranno”. In questa stagione, Kadioglu ha disputato 26 partite tra Fenerbahce e Turchia, siglando due assist.

Nasce come terzino, ma col tempo ha avanzato la propria posizione fino alla trequarti. Ha da pochi mesi rinnovato il proprio contratto fino al 2026 e servirà un’offerta importante al club turco, se Giuntoli vorrà mettere le mani sul terzo giocatore del Fener. La sensazione è che non resterà a lungo in Turchia e il club farà una grossa plusvalenza, visto che è stato pagato poco più di un milione qualche anno fa quand’era al Nijmegen.