Ronaldo, ennesima umiliazione: lo ‘tradiscono’ anche in Portogallo

Continua il momento storico poco felice per Cristiano Ronaldo. Ennesima umiliazione per CR7, stavolta il tradimento arriva dal Portogallo

Non è stato un 2022 semplice per Cristiano Ronaldo, soprattutto in questi periodi che hanno preceduto il suo ultimo Mondiale. La separazione con il Manchester United è arrivata al culmine di un botta e risposta che aveva ormai trasceso i confini dell’Inghilterra. E che per poco non stavano costando anche la tranquillità di compagni di squadra e di Nazionale.

Ronaldo in riscaldamento
Cristiano Ronaldo (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Adesso, CR7 è proiettato solamente a quello che sta accadendo in Qatar, nella speranza propria e dei suoi fan di raggiungere l’ultimo traguardo della carriera: la vittoria del campionato del mondo. Un qualcosa che ancora manca a Ronaldo, che però nel mentre deve curarsi da altri attacchi e umiliazioni che arrivano da tutti i fronti. Persino da quello natio, direttamente dal suo Portogallo.

Ronaldo fa ok
Cristiano Ronaldo (LaPresse) Ultimecalcionapoli

Ronaldo, che umiliazione: stavolta arriva dal Portogallo, ecco svelato tutto

Come raccolto dal sondaggio lanciato dal noto quotidiano ‘A Bola’, il 70% dei tifosi lusitani vorrebbe vedere Cristiano Ronaldo partire dalla panchina contro la Svizzera. Dopotutto il rendimento dell’ex Real Madrid e Juventus è stato discutibile finora, con un solo gol segnato finora, per giunta su rigore contro il Ghana.

Di qui, il suo è stato un Mondiale ad oggi alterno, che è costato la panchina a calciatori ritenuti più in forma di lui. Tra questi il milanista Rafael Leao, travolgente nella sua apparizione in Qatar. Insomma, per Cristiano Ronaldo è già tornato il momento di fare i conti con la propria età e con il peso di non essere più quello di prima: a 38 anni, il fuoriclasse portoghese sembra aver perso anche il polso della propria selezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.