Milan, tirata d’orecchi di Pioli a Leao: “Ho dato una regola…”

Mister Pioli racconta in diretta tv un retroscena su Rafael Leao, proprio mentre il campionato è fermo e dal Milan si osserva il portoghese ai Mondiali di Qatar 2022.

In attesa di riprendere il campionato di Serie A a gennaio il tecnico del Milan, Stefano Pioli, è stato ospite del giornalista Fabio Caressa a ‘SKY Calcio Club’ sulle reti dell’omonima emittente. L’allenatore rossonero ha fatto il punto della situazione sul presente del Milan, secondo in classifica e con l’ambizione di ribadire quanto di buono fatto negli ultimi anni, progetto coronato con lo scudetto della scorsa stagione.

Pioli dà delle indicazioni a Leao
Pioli parla di Leao a SKY Club (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Un aspetto sul quale la dirigenza rossonera e l’allenatore hanno poco da ridire è sicuramente la qualità offensiva della rosa a disposizione. Sebbene per il futuro si cerchi un centravanti, al momento Olivier Giroud continua a regalare gioie e conferme. È stato tra i protagonisti della vittoria della Francia sulla Polonia agli ottavi di finale di Qatar 2022.

Con la sua rete è giunto a quota 52 con la maglia della Francia, divenendo così il marcatore più prolifico della storia della Nazionale. In corsa per il più ambito trofeo c’è anche un altro rossonero, ovvero Rafael Leao. È un’ulteriore punta di diamante per il Milan e presto potrebbe firmare l’agognato rinnovo.

Esultanza Leao Mondiali Qatar
Le parole di Pioli su Leao ai Mondiali (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Milan, Pioli su Leao: “Potenziale incredibile, ma deve ancora fare un salto”

In occasione della sua ospitata a ‘SKY’, il tecnico Pioli è intervenuto così sull’attaccante portoghese: “Ho dato ai miei giocatori una regola: li lascio tranquilli ma dopo ogni partita devono chiamarmi. Non è che lui stia giocando poco, sono situazioni difficili da giudicare a distanza. Leao ha un potenziale incredibile, ha una capacità tecnica abbinata alla velocità che in pochi hanno. Tuttavia, ha dovuto affrontare nuovi metodi di lavoro e una diversa realtà. Credo che debba ancora fare un salto per diventare campione”.

Sulle possibilità di incrementare il suo gioco Pioli è chiaro: “Leao può giocare dappertutto, in area di rigore può diventare ancora più decisivo. È un ragazzo molto intelligente e molto disponibile. Voglio che chiuda di più sul secondo palo, glielo dico sempre. Dovrebbe impattare di più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.