Calciomercato Napoli, colpo di scena e dietrofront? La rivelazione in diretta

Il Napoli attende di capire quali mosse attuare nei prossimi periodi. Tutto ruota attorno ad un solo nome, ma occhio al colpo di scena: c’è la rivelazione

È possibile migliorare questo Napoli? È possibile migliorare una squadra che, finora, ha stracciato la concorrenza sia in Serie A che in Champions League? E se sì, a quali cifre realmente? Sono queste le domande che frullano nella testa di De Laurentiis e del DS Cristiano Giuntoli, che si preparano ad approcciare la prossima sessione di mercato.

De Laurentiis serio
De Laurentiis, colpo di scena per il suo Napoli? (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

A gennaio, il Napoli non dovrebbe essere una squadra protagonista di una corposa campagna acquisti. Almeno in teoria. Gli equilibri e le rotazioni di Luciano Spalletti ormai si sono finalmente consolidate, e toccare qualcosa a campionato in corso rischierebbe di risultare un effetto boomerang. Eppure qualcosina bisognerà fare, soprattutto in caso di uscite nel corso di gennaio. Principale indiziato ad una cessione è Diego Demme, che quest’anno ha trovato pochissimo spazio e che potrebbe lasciare la Campania nel corso di questo campionato.

Demme in campo
Demme, occhio al suo futuro (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Napoli-Demme, quale futuro? La rivelazione in diretta: “Ma lo sa che…”, tifosi spiazzati

Sull’ex mediano del Lipsia c’è forte il pressing di Valencia e Salernitana, ma il Napoli non vorrebbe lasciarlo partire. E poi a ‘convincerlo’ di una permanenza prolungata, c’è anche chi la maglia azzurra l’ha vissuta e uno Scudetto l’ha vinto. “Demme vuole andare via, ma lo sa che può entrare nella storia?”: parole dell’ex azzurro Massimo Filardi, che a ‘Radio Marte’ ha rivelato la sua sulla situazione che sta vivendo dell’italo-tedesco.

“Ho vissuto una situazione simile al Napoli: nel 1987 non ho praticamente mai giocato per infortuni e problemi fisici, ma stare in quel gruppo per me è stato impagabile. Se fossi in lui o qualsiasi altro dei sui compagni, non andrei mai via da questo Napoli… Dieci minuti in una stagione simile hanno un valore di 10-15 partite giocate altrove”, ha concluso Filardi. Che possa essere lo stesso ragionamento che seguirà anche un napoletano adottato come Diego Demme? Oppure sceglierà di andar via per guadagnare minuti e spazio? Al mercato l’ardua sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.