“Può farcela…”: Napoli, la previsione dell’avversario sorprende tutti

L’avversario del Napoli ha manifestato apprezzamento per il gioco proposto dalla squadra di Spalletti ed è sembrato possibilista su due fronti

A un giorno dall’amichevole, la redazione di CalcioNapoli24.it ha incontrato Nuri Sahin, allenatore dell’Antalayaspor ed ex calciatore di Borussia Dortmund e Real Madrid. Il giovane tecnico turco ha mostrato grande apprezzamento nei confronti del Napoli che, ha spiegato, “gli ha sempre ricordato Diego Armando Maradona”.

L'allenatore dell'Antalayaspor Sahin ha detto di apprezzare il Napoli
L’allenatore dell’Antalayaspor Sahin ha detto di apprezzare il Napoli (Ansa Foto) UltimeCalcioNapoli.it

Nel corso dell’intervista, l’allenatore della formazione turca si è soffermato sulle qualità del Napoli e sulla proposta di gioco di Luciano Spalletti per cui ha speso parole molto positive. Anche il suo Antalayaspor vuole giocare la palla e mantenere il possesso. “Proviamo a giocare sempre in modo offensivo, praticando un calcio moderno. Non trascuriamo la parte difensiva”, ha spiegato Sahin.

Sahin conosce bene anche Kim: per il coreano spese parole molto positive
Sahin conosce bene anche Kim: per il coreano spese parole molto positive (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, l’allenatore dell’Antalayaspor Sahin: “Spalletti è un tecnico moderno, gli azzurri possono vincere la Champions”

Sahin ha detto di apprezzare la squadra di Spalletti: “Amo il Napoli, sono un grande fan. Non mi aspettavo potesse giocare un calcio simile. Gioca con grande fiducia ed autostima, in maniera molto offensiva, propone un calcio fantastico. Spalletti è un allenatore moderno ed è meritatamente al primo posto in campionato. Mi piace poi molto Kvaratskhelia, che avevo notato già quando era al Rubin Kazan. Gli azzurri hanno fatto un grande affare”.

Concentrando il discorso su Spalletti ha poi rivelato: “Non cambia mai l’idea e il sistema di gioco. Ha un suo stile riconoscibile. Ha sempre impresso il suo marchio a tutte le squadre che ha allenato”.

L’ex centrocampista ha spiegato il segreto della Champions: “Ho giocato una finale di Champions League ma purtroppo l’ho persa. Conta molto il momento, è una competizione che si gioca in un periodo molto breve rispetto al campionato. Il Napoli è una candidata, considerate le vittorie ottenute finora. Con l’Eintracht Francoforte partono con i favori del pronostico ma anche la squadra tedesca gioca un bel calcio. Il Napoli può vincere la Champions, è molto difficile ma ce la può fare. Così come può vincere lo scudetto”.

Infine, ha parlato di Kim, che ha osservato da vicino durante il percorso turco del centrale coreano: “Bisogna fare i complimenti prima al reparto scouting del Fenerbahce e poi a quello del Napoli. In Turchia, tutti erano suoi fan. Kim è un difensore moderno, che sa giocare. Mantiene il possesso del pallone. È coraggioso, sa costruire il gioco. È molto veloce e abile in fase difensiva. Non sono sorpreso perché lo avevo visto ma è bello che calciatori che crescono in questo paese possano imporsi in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.