“Purtroppo faceva così…”: L’ex Napoli ha molto da ridire su Sarri

Maurizio Sarri riceve una staffilata non indifferente dall’ex calciatore del Napoli, quando il tecnico della Lazio era sulla panchina azzurra

Maurizio Sarri oggi è alla Lazio, ma in passato ha allenato il Napoli per tre stagioni sfiorando un paio di volte lo scudetto. A vincere è stata la Juventus, che non giocava un calcio migliore, ma in alcuni frangenti si è dimostrata più forte soprattutto per la possibilità di ruotare i giocatori in panchina. Una situazione che si è verificata soprattutto nel primo anno, quando Higuain segnò 36 gol e praticamente non uscì mai dal campo con Callejon e Insigne sulle fasce. Ciò che poi successe i due anni successivi ha qualcosa di simile, con Mertens al posto dell’argentino.

Sarri El Kaddouri
Sarri, le parole di un ex Napoli sul suo impiego (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Era infatti difficilissimo che Sarri non concedesse la titolarità a uno dei tre tenori. Callejon, giusto per fare un esempio, era quello che collezionava più minuti. Anche quando aveva dolori, per Sarri non era possibile fare a meno dello spagnolo. Perché chi entrava al suo posto, da Ounas a Giaccherini, passando per El Kaddouri, non era considerato all’altezza. E di questo ha parlato il trequartista marocchino, nel corso di un’intervista realizzata oggi, ricordando i vecchi tempi e dando un parere sul Marocco ai quarti del Mondiale.

Sarri El Kaddouri
El Kaddouri, le parole su Sarri (LaPresse) UltimeCalcioNapolit

Napoli, il parere di El Kaddouri su Sarri

Omar El Kaddouri, trequartista del PAOK ed ex Napoli, ha parlato nel corso di Si Gonfia La Rete su Radio CRC: “Purtroppo Sarri faceva giocare sempre gli stessi, perché facevano benissimo. Magari con Spalletti potevo giocare di più. Adesso il Napoli ha un livello di fiducia altissimo, Raspadori è molto bravo, quando l’ho visto ha sempre fatto vedere cose positive”. Poi sul Marocco: “Col Portogallo sarà dura per entrambe, ma quello marocchino è uno spogliatoio molto unito, lo si vede anche sui social. Insieme alla Croazia è l’unica Nazionale che non ha pressioni”.

Un commento che lascia poche interpretazioni, con El Kaddouri che ripensa agli anni di Napoli quando però non vedeva mai il campo. Magari qualche partita in Europa League o in Coppa Italia, e fa un confronto tra Sarri e Spalletti. Tra i due, infatti, una delle differenze è la gestione della rosa.