Napoli, svelate la manovre per gennaio: la scelta è netta

Indiscrezione importante in merito al calciomercato di gennaio: il giornalista rivela la strategia scelta dal Napoli per gennaio

Tante voci toccano l’attualità del Napoli ogni giorno. Sul taccuino del direttore sportivo Cristiano Giuntoli sembrano essere cerchiati in rosso già diversi nomi tuttavia la ricerca della società partenopea potrebbe condurre ad un nulla di fatto. Almeno nell’immediato, la musica potrebbe poi cambiare chiaramente nel corso dell’estate.

Giuntoli ha definito la strategia di mercato del Napoli
Giuntoli ha definito la strategia di mercato del Napoli (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

L’ultima rivelazione è infatti piuttosto netta in merita al futuro prossimo della squadra di Luciano Spalletti. I partenopei fino al momento della sosta hanno mostrato grande solidità e soprattutto hanno evidenziato un ottimo coinvolgimento di tutti (o quasi) gli elementi presenti all’interno della rosa.

Spalletti vuole proteggere il buon umore presente nello spogliatoio del Napoli
Spalletti vuole proteggere il buon umore presente nello spogliatoio del Napoli (Ansa Foto) UltimeCalcioNapoli.it

Calciomercato Napoli, De Maggio chiude la porta a nuovi arrivi a gennaio: “Potrebbero intaccare l’armonia del gruppo”

Il giornalista Valter De Maggio ha parlato di calciomercato durante la trasmissione ‘Radio Goal’. Il direttore di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’ ha fatto riferimento al mercato di gennaio. Una finestra che potrebbe non riguardare la formazione partenopea di Luciano Spalletti.

Il motivo per il quale il club di Aurelio De Laurentiis sembra aver assunto questa scelta è abbastanza preciso e fa riferimento alle dinamiche di spogliatoio. “Il gruppo rimarrà questo fino al termine della stagione”, ha detto De Maggio sulle frequenze radiofoniche. Il motivo è abbastanza semplice: “Perché una nuova presenza – ha spiegato ancora il giornalista napoletano – potrebbe intaccare l’armonia che esiste all’interno del gruppo”.

Un aspetto sicuramente di capitale importanza, che il Napoli non può trascurare in un momento delicato della stagione, specie – come sottolineato da tanti, ultimo in ordine di tempo il procuratore Andrea D’Amico – in una rosa in cui tutti coloro che sono stati chiamati in causa hanno risposto alla grande.

I partenopei hanno cambiato tanto già nel corso dell’estate tuttavia non hanno risentito della piccola rivoluzione operata in quanto i nuovi si sono integrati benissimo e in tempi record nei meccanismi tattici di Spalletti ma anche nella dinamica di gruppo. Aspetto fondamentale nella buona riuscita di una stagione.