Napoli, Giuntoli lavora su Frattesi: colpo già a gennaio solo in un caso

Davide Frattesi è il nome più caldo nella lista del Napoli. Colpo già a gennaio? Soltanto in un caso si anticiperà l’operazione. 

Il binario Napoli-Sassuolo si è scaldato sensibilmente durante la scorsa estate. Il nome di Giacomo Raspadori ha acceso una trattativa serrata, durata diverse settimane e per la quale è stato necessario uno sforzo economico da parte del club partenopeo. Alla fine si è arrivati ad un epilogo positivo per gli azzurri, con l’attaccante della nazionale approdato alla corte di Luciano Spalletti, e sempre più decisivo con il passare dei mesi.

Davide Frattesi in azione
Napoli, Giuntoli lavora su Frattesi: colpo già a gennaio solo in un caso (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Un aspetto è stato rimarcato in maniera netta: il Sassuolo è una bottega cara. Il club neroverde non lascia partire i suoi gioielli a cuor leggero, e proprio la trattativa Raspadori è una testimonianza concreta. Nonostante tutto, Cristiano Giuntoli potrebbe ancora bussare alla porta di Andrea Carnevali. Il nome in questione è quello di Davide Frattesi, centrocampista che ha attirato su di sé le mire delle grandi del campionato italiano.

Anche il Napoli sta guardando a questo profilo da diverso tempo. Frattesi è un giovane interessante e di prospettiva, sul quale lo stesso Luciano Spalletti potrebbe lavorare in maniera importante nei prossimi anni, cosi come si è pensato di fare anche nel caso di Raspadori.

Davide Frattesi in azione
Napoli, Giuntoli lavora su Frattesi: colpo già a gennaio solo in un caso (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Napoli, Frattesi già a gennaio? Soltanto in un caso

Quello di Davide Frattesi è un nome caldo che sembrava dovesse animare il mercato del Napoli soltanto in estate. Eppure, le cose potrebbero cambiare da qui alle prossime settimane. Secondo quanto riportato oggi da ‘Tuttosport’, infatti, Giuntoli potrebbe anche pensare di anticipare il colpo e portare il centrocampista classe ’99 all’ombra del Vesuvio già nel mese di gennaio.

Il motivo? L’addio di Diego Demme. Si parla tanto in questi giorni della possibile cessione del tedesco, che potrebbe andare a cercare minutaggio altrove dopo aver giocato pochissimo nella prima parte di stagione con il Napoli. Anche i presupposti per il futuro, va detto, vedono Demme comunque dietro nelle gerarchie di Spalletti.