Calciomercato Napoli, arriva l’annuncio dopo la sconfitta col Lille

Dopo il ko di stasera con il Lille al Maradona, arriva l’annuncio nel post partita sul calciomercato del Napoli.

Il Napoli perde la seconda amichevole giocata al Maradona. Dopo la sconfitta contro il Villarreal, gli azzurri cedono anche al cospetto dei francesi del Lille. Anche in questo caso qualche errore di troppo in difesa, con gli azzurri che ne incassano quattro a fronte dell’unica rete segnata da Raspadori.

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis, gennaio tra ripresa del campionato e calciomercato sarà un mese duro anche per lui (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

“Dobbiamo completare la preparazione.” tranquillizza però Luciano Spalletti ai microfoni di Sky Sport nel dopopartita. “Possiamo fare certe cose meglio, dobbiamo farle meglio. Tutto però dipende dal fatto che dobbiamo completare la preparazione. Abbiamo preso un paio di gol che non si possono prendere. Ma fa parte del lavoro, della preparazione. Se decidi di andare in campo aperto e tenere la difesa alta devi essere bravo a pressare e non far fare passaggi che ti possono far male.”

“In questo momento le gambe non ci supportano.” ha continuato il tecnico azzurro. “Gli atteggiamenti sono sempre gli stessi, ma manca la forma. Per questo succedono gli errori, perché noi pensiamo a giocare come al solito, ma le gambe non ci sono di aiuto. Alla fine capita quindi che si resta a metà”

Kvaratskhelia
Kvaratskhelia in azione contro il Lille nella sconfitta di questa sera (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, Spalletti sul mercato: “Se non ci vengono a prendere nessuno…”

“In questo mese abbiamo lavorato come dovevamo. I ragazzi si sono allenati come sempre e niente ha turbato nessuno. De Laurentiis era un po’ accigliato, ma ci ha fatto gli auguri di Natale.” Il discorso si sposta poi su due argomenti caldi: Kvaratskhelia e il calciomercato. Sul georgiano Spalletti chiarisce subito: “Sta migliorando molto. Con il Villarreal l’ho lasciato fare in modo da mettere minutaggio.”

Sul mercato invece: “Giuntoli è uno sveglio. Non sta con le mani in mano. Si muove, va a cercare, va a sondare. Anticipa delle situazioni. Noi stiamo bene dal punto di vista dell’organico. Se non ci vengono a prendere nessuno ve benissimo. Poi è naturale che possa capitare l’occasione. E in quel caso Giuntoli sa cosa fare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.