Napoli: “Appesantito e appannato”: la sentenza fa discutere i tifosi

Il Napoli viene da un’eccellente prima parte di stagione, ma col campionato che riprende tra pochi giorni la condizione lascia a desiderare.

Lo sguardo di Luciano Spalletti è sul campionato, che per la sua squadra vedrà un inizio veramente “strong”, con Inter e Juventus da affrontare nelle prime tre partite del 2023. Il Napoli ci arriva nelle migliori condizioni di classifica possibili, con 8 punti di vantaggio sul Milan secondo, e dopo un girone d’andata da imbattuta in Serie A. Ma non tutti credono nelle possibilità dei partenopei di tenere botta nella seconda parte della stagione.

spalletti deluso napoli
Spalletti preoccupato dalla situazione. (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Rientrare dopo la sosta invernale non è mai semplice, ma quest’anno è ancora più complesso. L’insolito Mondiale tra novembre e dicembre ha scombussolato un po’ i piani di tutti, a partire da quelli dei preparatori atletici, e non si sa come risponderanno i giocatori alla riprese dei campionati. Anche perché pensare di essere vicini all’inizio della seconda parte della stagione rischia di essere fuorviante: con tre mesi di gioco e sei ancora da disputare, siamo giusto a un terzo dell’annata.

Vietato dunque sedersi sugli allori, soprattutto per un Napoli che sta avendo un rendimento sopra le aspettative, e quindi non era ritenuto da nessuno in grado di vincere lo scudetto. E infatti le prime uscite in amichevole post Mondiale non hanno certo lasciato una bella impressione negli occhi dei tifosi. E ora arriva immancabile la dura sentenza sul protagonista di questo inizio di stagione.

osimhen sconsolato
Osimhen sconsolato contro il Lille. (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

“Appesantito e appannato”: per il Napoli si fa dura per la ripresa della Serie A

Il commento tagliente arriva dalle pagine del ‘Corriere dello Sport’, e l’allarme non potrebbe arrivare nel momento più adatto. Il Napoli arriva infatti da due partite che, per quanto amichevoli, hanno destato qualche preoccupazione nell’ambiente. Il 17 dicembre la sconfitta per 3-2 col Villarreal nono in Liga, e poi il 21 quella addirittura per 4-1 contro il Lille settimo in Francia.

“L’impressione venuta fuori dopo le due sconfitte – scrive oggi il quotidiano sportivo – è che la squadra è appesantita dalla fatica, appannata”. Una condizione atletica insufficiente a cui Spalletti dovrà porre rimedio quanto prima, perché è vero che adesso tutti i suoi giocatori sono rientrati dal Mondiale, ma adesso ci sono pure le feste. Il 4 gennaio, giorno della trasferta a San Siro contro l’Inter, dista meno di due settimane.

Impostazioni privacy