Calciomercato Napoli, l’annuncio di Kvaratskhelia: “Avendo l’offerta…”

L’attaccante georgiano del Napoli Kvaratskhelia ha parlato del suo trasferimento al Napoli e delle altre pretendenti sul calciomercato.

Kvaratskhelia è senza dubbio una delle maggiori sorprese di questo inizio di stagione. L’attaccante georgiano ex Dinamo Batumi, arrivato in azzurro questa estate per circa 10 milioni di euro, si è immediatamente messo in mostra offrendo ottime prestazione, segnando gol e fornendo assist decisivi.

Kvaratskhelia
L’attaccante parla delle sue pretendenti sul calciomercato (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Fuori nelle ultime giornate prima della sosta a causa di una lombalgia, Kvaratskhelia è pronto al rientro. Il Napoli e tutti i suoi tifosi sono pronti ad accoglierlo nuovamente a braccia aperte. Un amore che, come dimostrano le parole del calciatore a DAZN, è corrisposto. “Quando ho ricevuto l’offerta del Napoli, non ho pensato ad altro.” ha dichiarato Kvaratskhelia.

Il calciatore poi parla delle offerte che sono arrivate da altre squadre e sul perché alla fine ha scelto il Napoli. Una scelta, quella dell’attaccante georgiano, che è arrivata davvero senza pensarci su un solo istante. “Non so con precisione quali erano le altre squadre interessate a me.” ha continuato il calciatore. “So che c’erano anche altre squadra interessate, ma di fronte alla possibilità di giocare nel Napoli non ho pensato ad altro. Anche avendo l’offerta di altre squadre volevo giocare in azzurro.”

Kvaratskhelia
L’attaccante georgiano è entrato subito nel cuore dei tifosi del Napoli (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Kvaratskhelia e il retroscena sulla Georgia: “Quando gioca il Napoli…”

“Col Napoli la trattativa è durata moltissimo, quasi due anni.” ha ribadito l’attaccante. “Non vedevo l’ora di giocare per il Napoli, la città è stupefacente, i tifosi sono eccezionali. Quando una città ti sostiene è bellissimo. Questa città è amore e te lo trasmette ogni attimo. La società è stata sempre molto interessata a me durante la trattativa e questo mi ha fatto indubbiamente piacere.”

Infine un retroscena sulla Georgia, suo paese natale: “Qui sono tutti malati di calcio, i calciatori hanno una grandissima considerazione. Quindi è normale che quando torno c’è grande entusiasmo. Poi adesso in Georgia molti hanno iniziato a tifare Napoli. Quando gli azzurri giocano a Tbilisi è come se fossimo in lockdown tanto che la gente è chiusa in casa a guardare la partite.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.