“Salterà il Napoli e non solo”: Juve, tegola e preoccupazione per Allegri

C’è preoccupazione in casa Juve. L’attaccante salterà la partita contro il Napoli ma non è ancora chiaro quando potrà rientrare.

La ripresa del campionato è ormai alle porte. Cosi il Napoli come tutta la Serie A tornerà in campo. I prossimi mesi ci diranno concretamente come la sosta ha inciso sulle squadre ed in che modo il Mondiale in Qatar può rappresentare una variabile decisiva per il prosieguo della stagione. Ci si aspetta tanto dal Napoli che bene ha fatto nella prima parte della stagione. Ma ci sono anche squadre che dovranno confermarsi o ribaltare i risultati negativi vissuti negli scorsi mesi.

Massimiliano Allegri pensieroso
“Salterà il Napoli e non solo”: Juve, tegola e preoccupazione per Allegri (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

La Juventus, ad esempio, è stata protagonista di un’ottima rincorsa nelle ultime settimane prima della sosta. Adesso, però, arriva il difficile. La squadra di Massimiliano Allegri, infatti, dovrà dare continuità ai buoni risultati vissuti prima della sosta, e soprattutto capire su quali elementi contare da qui alla fine. Si aspetta il rientro di Paul Pogba, ma anche il pieno recupero di Angel Di Maria. E poi c’è un caso che sta allarmando tutta la piazza e che riguarda Dusan Vlahovic.

Dusan Vlahovic esulta al gol
“Salterà il Napoli e non solo”: Juve, tegola e preoccupazione per Allegri (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Juve, quando torna Vlahovic? Allegri preoccupato

L’attaccante serbo, infatti, desta non poche preoccupazioni. Da mesi l’ex Fiorentina è alle prese con una pubalgia che gli sta creando non pochi problemi. Ad oggi, come riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, non è facile prevedere quando Vlahovic possa davvero rientrare. Di sicuro salterà la prima partita della ripresa contro la Cremonese, ma anche al sfida in programma contro il Napoli, di fatto il primo big match del 2023 per la Vecchia Signora.

Ma non solo. Per Vlahovic, infatti, il periodo fuori dal rettangolo di gioco potrebbe durare anche più tempo del previsto. Molto dipenderà – scrive la rosea – da come Vlahovic risponderà alle cure ed ai carichi di lavoro. Vero che Allegri si è ritrovato in rosa un Arek Milik che ha dimostrato grande affidabilità. Ma è altrettanto vero che un Vlahovic in meno rappresenta di sicuro un problema, non soltanto in termini numerici ma anche per il grande supporto che l’attaccante può dare a tutta la manovra offensiva.

Impostazioni privacy