Roma, Tiago Pinto non ci sta: strigliata a Zaniolo in diretta

A Roma c’è un caso Zaniolo in corso dopo il rifiuto della partecipazione alla trasferta contro lo Spezia: parla Tiago Pinto

E’ in corso allo stadio Picco la partita tra Spezia e Roma, che non vede la partecipazione di Nicolò Zaniolo. L’attaccante giallorosso ha scelto di rifiutare la convocazione di José Mourinho, rendendosi non disponibile a dare una mano alla sua squadra. Questo perché ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2024, l’accordo per il rinnovo è lontanissimo e ha voglia di cambiare aria. Una scelta che non è andata giù alla Roma e ai tifosi giallorossi, che hanno criticato molto questa scelta del proprio ormai ex beniamino.

Zaniolo Tiago Pinto
Le parole di Tiago Pinto su Zaniolo (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Zaniolo ha deluso le aspettativa da circa un anno e mezzo. L’unico acuto degno di nota è stato il gol nella finale di Conference League, che ha portato alla Roma il primo trofeo europeo della sua storia, e il primo dal 2008 ad oggi. Ma evidentemente la sua esperienza con la maglia giallorossa è finita e adesso il club sta valutando le offerte, che non dovranno essere inferiori ai 35 milioni di euro. Questo perché all’Inter spetta il 15% sulla futura rivendita.

Zaniolo Tiago Pinto
Le parole di Tiago Pinto su Zaniolo (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Roma, le parole di Tiago Pinto su Zaniolo

Tiago Pinto, general manager della Roma, ha parlato ai microfoni di DAZN prima della partita con lo Spezia: “Zaniolo? Nel calcio esiste una stagione quando il mercato è chiuso e un’altra quando è aperto. Chi è qui oggi ha voglia di lottare per conquistare i tre punti, a volte gli interessi individuali vengono messi davanti a quelli della squadra. Non è la prima volta che succede”. Poi prosegue: “Forse ho sbagliato molto da quando sono arrivato, ma ho sempre messo gli obiettivi della Roma prima di tutti gli altri, anche quelli personali”.

La Roma vorrebbe cedere Zaniolo prima della trasferta di Napoli allo stadio Maradona, puntando magari su Frattesi, con il definitivo passaggio di Mourinho al 3-5-2 con Dybala e Abraham in attacco e un folto centrocampo. Molto dipenderà dalle offerte, Vigorelli sta ricevendo tante richieste dalla Premier League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.