“Fallimento…”: occhio Napoli, l’accusa è durissima per i tifosi

Il momento del Napoli è davvero straripante, ma attenzione alla sentenza e all’accusa che arriva a sorpresa: “Fallimentare…”, tifosi gelati.

I numeri parlano chiaro: cinquanta punti in diciannove partite, miglior attacco e miglior difesa del campionato per distacco. Il Napoli costruito e guidato da Luciano Spalletti è un rullo compressore, che finora sta spadroneggiando in questa Serie A. Le rivali distano a più di dieci punti, con il Milan a -12 (seppur con una gara ancora da giocare) e con l’Inter bloccatesi a -13 dalla vetta. Soprattutto i nerazzurri masticano amaro, visto che il 4 gennaio erano riusciti nell’impresa di battere i partenopei.

De Laurentiis torvo
De Laurentiis, attenzione alla sentenza a sorpresa (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

E invece, l’amaro passo falso con l’Empoli ha nuovamente compromesso tutto in casa Inter. La formazione di Simone Inzaghi è subito scivolata dopo aver vinto la Supercoppa Italiana e ripreso contatto con le prime posizioni. Una sconfitta che ha messo in mostra tutte le criticità dell’undici nerazzurro, tornato in una spirale di scarsi risultati e prestazioni opache. E ora nel mirino ci sarà la gara contro la Cremonese rediviva di Ballardini, senza gli squalificati Barella e Skriniar. Un match trappola per l’Inter, mentre il Napoli spera di allungare ulteriormente nel match interno contro la Roma.

Inter in campo
Inter, che amarezza questa stagione (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Inter, il distacco dal Napoli è siderale: la sentenza è durissima per tutti i tifosi

Intanto, c’è già chi sentenzia e accusa a riguardo il distacco che c’è tra l’Inter e la formazione di Luciano Spalletti. Nel corso di ‘BoboTV’, l’ormai scatenato Antonio Cassano non è tenero nei confronti di Simone Inzaghi e dei suoi uomini: “La stagione dei nerazzurri è un fallimento, dai non scherziamo! Ha tredici punti di ritardo dalla vetta e al giro di boa sono una caterva”.

E ancora, Cassano accusa duramente il tecnico dei nerazzurri: “Sono entrati in campo con l’idea di essere già avanti per 3 a 0… Inzaghi ha sbagliato tutti i cambi, non puoi pensare di vincerla sempre con la giocata del singolo. L’Inter non ha identità. Lo scorso anno, hanno buttato via un campionato e adesso sono già ad un punto fallimentare del proprio cammino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.