😱 Kvaratskhelia, purtroppo è successo davvero: napoletani gelati

Tra i più deludenti del Napoli nella sconfitta di ieri sera contro la Lazio bisogna inserire sicuramente Kvaratskhelia.

Il Napoli ha perso la prima gara di questa stagione in campionato allo Stadio Diego Armando Maradona. Gli azzurri, infatti, ieri sera hanno perso per 0-1 contro la Lazio dell’ex Maurizio Sarri. 

Kvaratskhelia pensieroso
Kvaratskhelia ha gelato i tifosi del Napoli (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Gli uomini di Luciano Spalletti, di fatto, non sono sembrati in palla sin dai primi minuti della gara, visto il grande salvataggio di Giovanni Di Lorenzo sul colpo di testa di Vecino. La Lazio, invece, si è mostrata sin da subito molto compatta a cercare di chiudere ogni linea di passaggio del Napoli. 

Gli azzurri, con il passare dei minuti, sono comunque riusciti a prendere il comando del gioco, anche senza essere realmente pericolosi. L’attacco del Napoli, di fatto, è sembrato ingolfato, visto che non è mai riuscito del tutto a cambiare ritmo per mettere in difficoltà la difesa della Lazio di Maurizio Sarri. Tra i più deludenti della gara di ieri sera bisogna inserire Khvicha Kvaratskhelia. 

Kvaratskhelia triste
Kvaratskhelia ha sbagliato nell’azione del gol della Lazio (Ansa Foto) ultimecalcionapoli.it

Napoli, Kvaratskhelia è stato il protagonista in negativo della sconfitta contro la Lazio: ecco il perché

Il georgiano, di fatto, è stato poco concludente nel match contro i capitolini, visto che non è mai stato incisivo quando ha preso palla sulla propria fascia di competenza. Anzi, Kvaratskhelia è stato decisivo nel gol realizzato da Vecino al 67’ della seconda frazione di gara. 

Il tiro deciso del centrocampista biancoceleste, di fatto, è natoda un rinvio errato da parte dell’attaccante esterno del Napoli. Kvaratskhelia, infatti, ha rinviato di testa centralmente un cross proveniente dalla fascia sinistra, addomesticando così il pallone per Matias Vecino

Oltre all’errore nel gol realizzato dalla Lazio, Kvaratskhelia, questa volta a sua insaputa, è stato protagonista anche di un curioso fatto di cronaca. Come riportato dal ‘Corriere dello Sport’, nella giornata di giovedì, la Polizia di Frontiera Aerea dell’aeroporto di Capodichino ha fermato un latitante georgiano di 38 anni: Narimanidze Irakli.

Quest’ultimo, che aveva ottenuto il passaporto il giorno prima, è arrivato a Napoli con un charter che ha trasportato dei tifosi georgiani che volevano vedere da vicino il loro idolo Kvaratskhelia. Narimanidze Irakli dovrà ora scontare una pena di reclusione di 10 anni inflittagli dalle autorità greche nel 2012 per tentato omicidio di due cittadini ellenici.