Fonseca lascia Kvaratskhelia senza parole: la sentenza è netta

Daniel Fonseca, ex calciatore del Napoli, parla dell’apporto del georgiano Kvaratskhelia alla causa azzurra: in diretta tv il suo parere.

Al programma ‘Legends – Ci vediamo a Napoli’ in onda su ‘Canale 8’ è stato ospite Daniel Fonseca, ex giocatore del Napoli e attuale agente sportivo, il quale ha parlato del presente azzurro oltre che della sua avventura indossando i colori partenopei dal 1992 al 1994: “La Serie A all’inizio fu difficile, soprattutto durante le prime partite. Non capivo bene la lingua e ricordo che Ranieri ebbe fiducia in me a Cagliari e chiese ai dirigenti di non farmi andare via. Sono esploso soltanto sei mesi dopo, segnando molto dopo una doppietta alla Sampdoria e grazie allo stesso mister sono arrivato a Napoli”.

Kvaratskhelia commento Fonseca Napoli
Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli (LaPresse)
ultimecalcionapoli

Non ha per niente patito l’adattamento a un nuovo campionato il georgiano Kvaratskhelia. Appena giunto in azzurro, infatti, l’attaccante si è affermato, non facendo rimpiangere la mancanza di un giocatore chiave nell’economia del gioco azzurro e per la sua identità, ovvero Lorenzo Insigne.

Daniel Fonseca commenta così il presente di Kvaratskhelia: “Sarà come me quando segnerà cinque gol in una partita (ride, ndr), sottolineo il mio record! Il calcio di prima era più difficile per gli attaccanti, adesso i difensori vengono ammoniti spesso. Prima menavano fino all’80’ e nessuno diceva niente. Messi e Ronaldo nel nostro calcio avrebbero segnato di meno. Baresi picchiava molto meno di Vierchowood, ancora oggi quando incrocio quest’ultimo rimetto i parastinchi!”.

Daniel Fonseca sullo scudetto al Napoli: “L’intera Europa parla degli azzurri di Spalletti”

“Il Napoli sta producendo un calcio meraviglioso con un allenatore grandioso come Luciano Spalletti, l’intera Europa parla benissimo della squadra. Ho esultato tanto per il Napoli e ne apprezzo l’atteggiamento, come affronta ogni partita che gioca”, afferma poi l’uruguaiano Fonseca, esaltando l’annata straordinaria degli azzurri.

Fonseca dichiarazioni Kvaratskhelia Napoli
Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli (LaPresse)
ultimecalcionapoli

In merito alla festa scudetto che sembra in procinto di esplodere, l’ex calciatore conclude: “Sarà meravigliosa. Quando ho visto la scena dei motorini, ho già pensato che fosse bello. Napoli ha ora una dimensione importante sia in Europa che nel mondo, non soltanto per il calcio. È una città cresciuta a livello culturale e siamo tutti orgogliosi di questo scudetto. Sarà un evento unico. Prima spesso la dirigenza non era professionale, adesso lo è di più, si è più attenti ai dettagli”.

Impostazioni privacy