Calciomercato Napoli, il bomber è ai saluti: il pressing si fa asfissiante

Il Napoli si prepara a vivere un’estate di tanti addii? Dopo quelli già annunciati, il bomber è pronto ai saluti: la concorrenza è asfissiante.

Non sarà un’estate semplice, quella che vivrà il Napoli di Luciano Spalletti. A breve partirà il precampionato, con la formazione azzurra che preparerà la stagione nel doppio ritiro di Dimaro e Castel di Sangro. E il tecnico di Certaldo vuole essere certo di arrivare allo start del campionato con la miglior rosa possibile.

De Laurentiis in tribuna
De Laurentiis (LaPresse)

Farlo, però, non sarà semplice. Anche perché molto passerà e dipenderà da come la società partenopea si muoverà sul mercato. Gli addii di Insigne Ghoulam sono stati rimpiazzati, in attesa di capire cosa ne sarà dello svincolato Mertens e dei prossimi alla scadenza KoulibalyFabian Ruiz.

Il tutto, senza dimenticare gli scontenti o di chi potrebbe aver voglia di tornare titolare: PolitanoOunas e anche Petagna. Calciatori che vorrebbero trovare maggior spazio altrove, nella speranza di porsi al centro di nuovo progetto tecnico.

Petagna esulta con Mertens
Petagna e Mertens (LaPresse)

Napoli, il Monza non molla Petagna: pressing insistente di Galliani

Lo stesso Petagna che è finito nel mirino del Monza. Come riportato da ‘Sky Sport’, l’ex bomber della Spal è tra i primissimi nomi nella wish-list di Adriano Galliani. I brianzoli, dopotutto, sono scatenati sul mercato: dopo gli arrivi imminenti di Pessina Candreva, l’ex AD del Milan è pronto ad affondare il colpo anche per il centravanti del Napoli.

Dal canto suo, Petagna non sembra intenzionato a lasciare la Campania, anche se il pressing del Monza si fa sempre più insistente, quasi asfissiante. Un pressing che la società biancorossa spera di concretizzare un cambio idea da parte del bomber: in agenda c’è un nuovo appuntamento tra la dirigenza brianzola e Beppe Riso, agente del calciatore. Un appuntamento importante, dove Galliani proverà a strappare un primo accordo di massima con il bomber scuola Milan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.