“60 milioni di euro!”: Juventus-Koulibaly, l’annuncio in diretta cambia tutto

La Juventus pronta a fare sul serio per Koulibaly e il Napoli attende di fare la propria contromossa. Arriva l’annuncio in diretta che cambia tutto.

Gli addi di Mertens Insigne sono pesati, ma adesso il Napoli rischia di perdere un ulteriore pezzo da novanta. Il futuro di Kalidou Koulibaly è in bilico, soprattutto adesso che il suo contratto con gli azzurri è in scadenza per il 30 giugno 2023. Una situazione fin troppo ghiotta per lasciare i top club europei con le mani in mano.

Koulibaly in campo
Koulibaly (LaPresse)

Ragion per cui il Napoli si irrigidisce e attende gli assalti. Proprio come quello della Juventus, che nella scorsa settimana ha incontrato Fali Ramadani, agente di Koulibaly, per imbastire una prima e importante chiacchierata.

I tifosi del Napoli trattengono il respiro, in attesa che anche la dirigenza dia segnali nella persona di Aurelio De Laurentiis. Segnali che potrebbero arrivare già nel corso della prossima settimana, quando il numero uno del club azzurro sbarcherà a Dimaro.

De Laurentiis in tribuna
De Laurentiis (LaPresse)

Napoli, l’annuncio su Koulibaly può cambiare i piani della Juventus

Intanto, c’è già chi annuncia e avverte i tifosi del Napoli: “Oggi il presidente De Laurentiis tornerà in Italia e sarà in ritiro con la squadra agli inizi di questa settimana”, rivela Carlo Alvino ai microfoni di ‘Kiss Kiss Napoli’. “E tra lunedì e martedì è previsto l’arrivo anche di Kalidou Koulibaly – continua il giornalista, spiegando – Di qui ci sarà un faccia-a-faccia tra il presidente e il difensore, nella speranza che vengano fuori novità importanti e positive per gli azzurri”.

E ancora, Alvino svela: “C’è la sensazione che le cose possano cambiare una volta venuti ad un confronto diretto e ravvicinato. I 60 milioni di euro lordi in 5 anni, che il Napoli garantirebbe a Koulibaly, sono stati rifiutati dal suo procuratore. Chissà che adesso le cose non possano cambiare e produrre un altro effetto, non appena il presidente e il calciatore si incontreranno”.

Uno scenario, quello del dietrofront e del nuovo ed eventuale accordo, che rischia di compromettere i piani di mercato della Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.