Calciomercato Napoli, cessione e ribaltone: c’è il colpo di scena

Continua ad essere intenso il mercato del Napoli. Un altro top verso la cessione: il ds Giuntoli ha fissato il prezzo.

Fin qui a lasciare il Napoli (a causa del mancato accordo per il rinnovo del contratto) sono state diverse colonne portanti della squadra: Lorenzo Insigne, Dries Mertens e Kalidou Koulibaly. Le uscite, in ogni caso, non termineranno qua. Sono infatti numerosi i giocatori inseriti in lista di sbarco che rischiano di salutare la compagnia nei prossimi giorni.

Napoli, Spalletti preoccupato
Luciano Spalletti (Ansa)

Andrea Petagna, ad esempio, è finito nel mirino del Monza. I contatti tra le due società sono scattati da tempo, con l’amministratore delegato dei brianzoli Adriano Galliani intenzionato a prenderlo in prestito con diritto di riscatto. Gli azzurri, dal canto loro, vorrebbero inserire nell’operazione l’obbligo di riscatto in caso di salvezza. C’è ancora distanza tuttavia la fumata bianca resta all’orizzonte.

Verso l’addio pure Piotr Zielinski, reduce da una stagione in chiaroscuro: per lui, in totale, 8 gol e 5 assist in 42 apparizioni complessive tra campionato ed Europa League. Il polacco, stando a quanto riportato nell’edizione odierna di ‘Tuttosport’, interessa infatti molto al West Ham che intanto sta definendo gli acquisti di Gianluca Scamacca dal Sassuolo e Filip Kostic dall’Eintracht Francoforte.

Zielinski in campo
Piotr Zielinski (Ansa)

Napoli, Zielinski può andare via: lo aspetta la Premier League

Zielinski viene considerato importante dal Napoli, ma tutt’altro che incedibile. Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha quindi fatto sapere di essere disposto a trattare la sua partenza, a patto di ricevere un’offerta da almeno 50 milioni (pagabili in 3 esercizi). Hanno invece perso di consistenza le voci riguardanti un suo possibile sbarco in Bundesliga o nella Lazio di Maurizio Sarri. Chi, invece, appare destinato a restare alla corte di Luciano Spalletti è Fabian Ruiz.

Lo spagnolo è legato alla società fino al 2023 e, fin qui, tutti gli incontri andati in scena tra il suo agente e la dirigenza non si erano rivelati sufficienti per individuare un nuovo accordo. Ora, invece, ecco la svolta: all’ex Betis Siviglia, in particolare, verrà offerto un rinnovo a cifre più alte rispetto a quelle attualmente percepite (da 1.5 a 3.3 milioni netti). Ora si attende soltanto la risposta del diretto interessato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.